mercoledì, ottobre 02, 2013

festa dei nonni

questa è mia nonna con Valentina, mia figlia, in braccio il giorno del mio primo matrimonio, come ha sempre amato e viziato me, figuratevi quando è nata la sua prima bisnipote come ha potuto coccolarci e viziarci, che poi in teoria non era nemmeno veramente mia nonna, perchè era la matrigna (bruttissima parola) di mia madre, eppure a riprova che non sono solo i legami di sangue a contare, per me è stata una supernonna, mi ricordo ancora che avevo sui quattro anni e attaccai una lagna estrema perchè volevo dei sandaletti dorati, mia nonna girò in lungo e in largo e alla fine io ebbi i miei agognati sandaletti, come potete vedere da questa foto.

A mia nonna devo il mio amore per la cucina, lei era una cuoca eccezionale, nonostante lavorasse ogni volta che andavamo a casa sua trovavamo un ciambellone o un altro dolce, la domenica c'erano sempre le olive ascolane, i vincisgrassi e le fettine panate, tutto fatto rigorosamente in casa, era bravissima anche nel cucito e anche il vestito che ho nella foto me l'ha cucito lei, mi ha insegnato anche quello, non sono brava come lei ma me la cavo. E' lei che mi ha cucito la mia prima minigonna, è stata sempre dalla mia parte, io la adoravo veramente. Ha fatto in tempo a conoscere anche il mio secondo figlio Alessandro e dopo pochi mesi se ne è andata, mi capita di sognarla quando sono giù di morale e vorrei essere rassicurata, sarà sicuramente uno scherzo del mio inconscio ma ottiene l'effetto desiderato.

8 commenti:

malielan ha detto...

la mia si chiamava anna ,mi ha insegnato l'uncinetto ,lavorare a maglia e ad avere un gran rispetto per se stessi. Aveva solo un piccolo neo: la mania della pulizia! Il nonno Jago era una persona di cultura molto fine,.altissimo e bello . abitavano in campagna e coltivavano le fragole. io e mio fratello sempre a litigare e sotto il capannone a mangiucchiare i fragoloni rossi dolci

Gianna Ferri ha detto...

Che fortuna avere avuto una nonna così affettuosa.

il monticiano ha detto...

Bellissimo quadro quello di tua nonna con tua figlia Valentina
entrambe bellissime, e poi ci sei tu, una splendida bambina che diverrà in seguito una donna bella e attraente.

zefirina ha detto...

mia nonna si chiamava Michelina, ho dimenticato di dirlo, sono passati 24 anni da quando è morta e ancora mi mancsa

Ambra ha detto...

Che bella cosa i nonni! E poi una nonna come la tua! Io non ho conosciuto i nonni e l'unica che ho visto durante la mia infanzia era una donna molto dura e fredda. L'altra nonna è morta quando ero piccolissima. Sarà per questo che sono così piena di pensieri, regali, sorrisi e grande amore verso le mie nipotine adottate, a riprova poi di quanto tu dici.

Baol ha detto...

Niente...i miei aggiornamenti non ti arrivano proprio eh...

:(

Alberto Cane ha detto...

Ah le nonne. E come la tua. E come la mia aggiungo. Mia nonna Bianca, che me le dava sempre vinte.

zefirina ha detto...

@baol in effetti non capisco proprio perchè