lunedì, settembre 09, 2013

london calling

sono stata una settimana nella mia città preferita, dopo Roma, ho raggiunto Valentina che era lì per lavoro, ho camminato, camminato, camminato per le vie della città, ho rivisto i posti che mi erano piaciuti tanti anni fa e ne ho scoperti di nuovi, Londra sembra un cantiere molti lavori in corso, ma è pur sempre affascinante, sono stata graziata da giornate di sole e nemmeno un goccio di pioggi, ho persino reincontrato un amico che a Roma non riesco mai a vedere, anche lui era lì per lavoro, ho staccato la mente per una settimana e ora sono di nuovo qui, e proprio vero che non basta fuggire, poi i problemi ti si ripresentano puntuali, però almeno ho fatto incetta di bei momenti che si trasformeranno in bei ricordi.


11 commenti:

Gianna Ferri ha detto...

Incontrare una figlia è il massimo!

malielan ha detto...

domenica raggiungerò mia figlia a Monaco ,ha preso parte ad una performance di teatro sperimentale alla Pinacoteca.Non ho mai viaggiato da sola o almeno non cosi lontano..non ho esperienza ma ho tanta voglia di passare 3 giorni da sola e con lei. Non so come sarà,,non me ne preoccupo. Mi fa sempre stare bene quando leggo di te e dei tuoi viaggi,quando raggiungi Valentina e la sua famiglia..speriam bene!! (..hai un consiglio ...? )

il monticiano ha detto...

Big Ben, Hyde Park, Marble Arch, Oxford Street, Piccadilly Circus, Tower Bridge e chi può dimenticarli anche se sono trascorsi 42 anni dalla mia gita dell'epoca.
Sempre tantissimo burro e olio d'oliva quasi niente?

zefirina ha detto...

io ho sempre l'ansia prima di partire, ma poi quando sono sull'aereo mi passa, Monaco poi è veramente una bella città, goditela e goditi tua figlia

zefirina ha detto...

aldo devo dire che la cucina è decisamente migliorata e l'olio d'oliva è apparso pure lì

Alberto Cane ha detto...

"bei momenti che si trasformeranno in bei ricordi" e verranno utili come medicina in certi momenti un po' così.

Cri ha detto...

Che meraviglia! Durante il tuo soggiorno, che avevo intuito da un paio di tue foto su FB, ti ho pensata tanto, cercando di rubarmi telepaticamente un pezzettino del tuo godimento :)

Lorenzo ha detto...

Con una colonna sonora come quella dei mitici Clash non si può che rimanere colpiti dal tuo post, da questi tuoi ricordi differenti rispetto al presente.
Si, perchè Londra è così, in continuo movimento architettonico, ma contrariamente a New York, a Londra rimane sempre traccia del passato.

Lorenzo

Sandra M. ha detto...

Voi mamme con i figli lontani....mi sforzo di capire ma so che non ci si riesce fino in fondo se non si vive. Un abbraccio

Mariella ha detto...

Una delle città che preferisco in assoluto.
E non è vero che piove sempre.
E quando il cielo è azzurro è tutto un viavai di nuvole bellissime che corrono, corrono, corrono.

Che bella foto!

Ambra ha detto...

Eh si, è proprio bella Londra. E' l'atmosfera della città che incanta, quel misterioso richiamo che si esprime con mille voci.
E se poi si va a trovare una figlia, allora è perfetto.