venerdì, dicembre 04, 2009

il rospo attratto dalle fragole

ieri ho visto questa bellissima mostra al chiostro del bramante dedicata a Boldini e agli artisti italiani che vissero a Parigi nella seconda metà dell'800, un'età "d'oro" dove trionfa il modello borghese laico e liberale, è la Bella Epoque



"il rospo attratto dalle fragole" così Degas aveva soprannominato Giovanni Boldini, e lui il rospo attratto dalle belle fragoline veniva da loro ricambiato e amato, perchè lui le amava molto e le ritraeva sempre flessuose, elganti, longilinee, nel dipingerle esaltava le loro caratteristiche migliori, come non amarlo?







il percorso espositivo presenta opere anche di Zandomenighi, De Nittis, Mancini

10 commenti:

Calzino genuino ha detto...

Che bella bella bellissima mostra!

Alberto ha detto...

Tu vai a vedere arte al chiuso, io all'aperto.

Michele ha detto...

peccato che per me e' lontano
sono entrato nel sito ed e' veramente una bella mostra
almeno da quello che ho potuto vedere
buona serata
Michele pianetatempolibero

Baol ha detto...

Ciao Zefì, guarda che il prossimo racconto da tre parole è il tuo...

Marina Salomone ha detto...

Assolutamente fantastico!!!! Altro che critiche di Degas!!!! Mi piace moltissimo, grazie di averlo postato!!!

@enio ha detto...

che belle fragoline, non c'è che dire il rospo aveva del buon gusto... e poi... amarle tutte ed essere riamato, grande! quasi quanto silvio...

artemisia ha detto...

Io l'ho sempre detto che vivo nell'epoca sbagliata.

zefirina ha detto...

anche io sono nata nell'epoca sbagliata!!!!!

laPitta ha detto...

io amo boldini, dai vecchi tempi del liceo artistico!
ce ne sono molti esposti alla galleria nazionale d'arte moderna a valle giulia: tutta l'ala dedicata alla pittura a cavallo tra l'ottocento e il novecento è puro godimento per gli occhi e nutrimento per lo spirito! :-)

marina ha detto...

sarebbe bello essere fragoline per quel rospo!
sei sempre in giro, vedo, brava!
marina