martedì, febbraio 17, 2009

17 febbraio 1600


Ho lottato, è molto: credetti poter vincere (ma alle membra venne negata la forza dell'animo), e la sorte e la natura repressero lo studio e gli sforzi.
E' già qualcosa l'essersi cimentati; giacchè vincere vedo che è nelle mani del fato. Per quel che mi riguarda ho fatto il possibile, che nessuna delle generazioni venture mi negherà; quel che un vincitore poteva metterci di suo: non aver temuto la morte, non aver ceduto con fermo viso a nessun simile, aver preferito una morte animosa a un'imbelle vita

19 commenti:

S.B. ha detto...

Fai bene a ricordarlo! Mi sembra che si stia tornando indietro e nemmeno troppo lentamente...

il monticiano ha detto...

Abbiamo fatto passi avanti o siamo ancora (o suppergiù) a oltre 400 anni fa?

Franca ha detto...

Quoto S.b.
Mi sembra che andiamo verso nuovi roghi e cacce alle streghe...

Blindsight ha detto...

secondo me non sono mai stati interrotti roghi e cacce alle streghe: l'inquisizione tra l'altro all'epoca di giordano bruno era una cosa, oggi per me è pure peggio
p.s.: da piccola, quando chiesi chi era quell'incappucciato a campo de fiori mio nonno mi disse che era uno bruciato, seppi da lui che quella piazza era quella delle esecuzioni, ci ho sempre pensato, anche quando ci facevo mattina con gli amici... ora la piazza si è spostata dalle parti di piazza colonna ;)

zefirina ha detto...

io con giordano bruno ho un legame particolare, sia per via della piazza che anche ai miei tempi era un luogo di ritrovo e poi c'era il mitico cinema farnese, sia perchè l'unica volta che mi hanno rimandato al liceo, classico, mi hanno dato filosofia e all'esame di riparazione mi hanno chiesto proprio di parlare di giordano bruno

a proposito di streghe mi viene in mente una poesia di emily dickinson

nella Storia, le streghe
le hanno impiccate
ma io e la Storia
troviamo gli incantesimi
di cui abbiamo bisogno
ogni giorno

hei io a piazza colonna ci passo ogni giorno e faccio i controincantesimi!!!!
so strega pure io
porto anche il marchio sul collo

Pino Amoruso ha detto...

Quoto anch'io S.B.

Andrew ha detto...

anche io quoto con S.B.

artemisia ha detto...

Grandissimo, e non solo perchè è stato bruciato.
E se qualcuno oggi dicesse le stesse cose, lo "brucerebbero" di nuovo, anche se in un altro senso.

lasposina ha detto...

"Maiori forsan cum timore sententiam in me fertis quam ego accipiam"...

zefirina ha detto...

oddio valentina da quando in qua sei così dotta?????

allora una speranza c'è pure per i tuoi fratelli

artemisia ha detto...

Valentina, ma non era Socrate quello?

comunque è uguale

lasposina ha detto...

ma che fai mi insulti pubblicamente?
Guarda che in letteratura latina, greca e italiana ero brava e il mio professore a liceo (non la Durante, quello di italiano ora non ricordo il nome, tu te lo ricordi? sto diventando vecchia) era bravissimo e cmq é una frase famosa, é entrata nella storia e che riflette la grandezza di questo uomo. Lo sapevi che gli avevano stretto la bocca e la lingua in una morsa cosicché non potesse maledire o tirare improperi mentre lo bruciavano?
NO, per i miei fratelli non c'é speranza...mi spiace...

lasposina ha detto...

arte, no, o perlomeno non sono piú sicura, mi hai fatto venire il dubbio, ora controllo.
o chissá magari Giordano Bruno, uomo dottissimo, lo cita mentre lo condannano ad essere bruciato vivo.

lasposina ha detto...

google, wikipedia e il web in toto dice che é attribuita a Giordano Bruno nel momento in cui proclamano la sentenza di morte al rogo. quindi grande prof del liceo di cui non mi ricordo il nome...
Cmq mamma, per inciso, non mi piace citare in latino o in qualsiasi altra lingua perché ho sempre odiato Eco che scrive in latino senza mettere la traduzione, non é detto che tutti abbiano studiato il latino e non é detto che tutti in quell'esatto momento se lo ricordino etc etc.
Mi sa di snob...

Ed ha detto...

Bello! Una foto così tra l'altro non sono mai riuscito a farla per via delle bancarelle e della gente.

Pietro ha detto...

bella la poesia della dickinson

silvano ha detto...

Qualcosa non mi torna.
Di Giordano Bruno in giro non ne vedo, ma di inquisitori ce ne son parecchi.

zefirina ha detto...

infatti avresti dovuto mettere la traduzione cara la mia valentina

ed avresti dovuto o potuto farla nel pomeriggio quando il mercato sgombra

pietro la dickinson è una delle mie poetesse preferite

silvano come era la battuta dei monthy python: nessuno si aspetta l'inquisizione spagnola

artemisia ha detto...

Valentina, hai ragione, ho controllato: sto invecchiando!!!

Mettetemi al rogo!

:D