martedì, gennaio 13, 2009

riccioli d'oro e il fantasma formaggino













era una sera per niente buia e tempestosa, anzi era mite come solo possono essere le sere di maggio: riccioli d'oro e il fantasma formaggino si incontrarono a prendere un aperitivo in una piazza di roma, restarono seduti per ore a raccontarsi pezzetti della loro vita, come fossero vecchi amici finchè i camerieri fecero notare loro che era ora di chiudere, s'era fatta una certa, si salutarono amabilmente certi di rivedersi, e così fu per le sere a venire, cenarono sotto le stelle in riva al mare, (e fu lì che alla povera riccioli d'oro sottrassero la borsa), passeggiarono per le vie di roma, e via dicendo. Il fantasma aveva un lavoro misterioso che lo portava a girovagare per il mondo, di quale lavoro si trattasse non è dato saperlo anche se da qualche frase buttata qua e là sembrava un lavoro assai periglioso, ma riccioli d'oro abituata a non far domande per non udir menzogne, più di tanto non chiedeva, perchè leggendo i giornali sapeva sempre più o meno, più meno che più, dove il fantasma si trovava ad operare, e poi benedetto internet c'era sempre modo di parlarsi e altrettanto benedetto telefonino c'erano gli sms a rassicurare sull'incolumità del fantasma.
Certo le partenze erano sempre affrettate e i rientri improvvisi, ma si sa la vita di certi fantasmi non è semplice, c'erano anche delle presenze non ben definite nella sua vita, non in quella di riccioli d'oro ovviamente, lì le presenze erano ben tangibili, ma soprattutto confessate, bensì in quella del fantasma, ma di questo riccioli d'oro non si meravigliava perchè un fantasma già di per sè è indenfinito e incorporeo.
Un bel giorno però il fantasma formaggino si volatilizzò così all'improvviso: ci vediamo domani sera le disse e poi sparì...per sempre.... riccioli d'oro per un po' (per un po' poco, onestamente) continuò a leggere i giornali, poi incontrò tre e dico tre simpatici orsacchiotti e si distrasse definitivamente.
Finchè un bel giorno le arrivò un sms del fantasma che trovandosi a svolazzare nella città eterna aveva improvvisamente sentito l'urgenza di rivederla per darle una spiegazione a cui lei non era minimamente intessata, perchè nel frattempo aveva tagliato tutti i riccioli e con questo rito magico, aveva tagliato via anche molti rami secchi: fantasmi & Co. e quindi si gustò un bel panino avendo spalmato il formaggino!!!

(perchè se tu me provochi io me te magno)

le altre favole al rovescio sono qui:

14 commenti:

artemisia ha detto...

Tornano sempre, sempre.

Be prepared.

Franca ha detto...

Secondo me Riccioli d'oro ha fatto benissimo a "magnasse" il fantasma formaggino...

lasposina ha detto...

anche secondo me ha fatto bene, questa sí che é la mia mamma!
stai bene?

ladyoscar ha detto...

un bel panino col formaggino non guasta mai! :-)

Andrew ha detto...

ha fatto bene! :)

BC. Bruno Carioli ha detto...

Benfatto !!!

Pietro ha detto...

:-)

intrigantipassioni ha detto...

.... riccioli d’oro ha capito che la sua vita vale piu’ della perdita di fantasmi che non hanno il coraggio di svanire avvisando… indubbiamente lei e’ una grande persona…

Anna ha detto...

Amica mia, quanto ti capisco, sono riccioli d'oro quanto te in questi giorni, e la reazione è la stessa.
Passo ogni tanto, e ogni volta mi sorprendo a ritrovare me nelle tue parole. Chi ha scritto nel commento precedente al mio ne sa qualcosa :-)
Un bacio....

Bruja ha detto...

ben fatto!!!
:-)

zefirina ha detto...

e ora riccioli d'oro ha persino lisciato i capelli, il fatto è che si sta perdendo dietro ai tre orsetti ;-)

lupus ha detto...

si dice anche " dargli una bella mano di bianco "
.. spesso ritornano, a volte bisogna far capire che "è un po' tardi" .. ne so qualcosa

daniela ha detto...

Meglio 3 orsetti che un solo fantasma formaggino!!!

marco ha detto...

chi dice "mai" evita i guai ma a volte si pente assai...
(proverbio personale)
ciau