mercoledì, dicembre 17, 2008

amori una storia infinita



secondo l'autore di Amori, storia del rapporto fra uomo e donna (Jacques Attali) un nuovo mondo sta per nascere, un mondo dove si svilupperanno nuove forme di relazioni tra esseri umani basate sulla soddisfazione immediata dei desideri e la liberazione dall'assillo della riproduzione. E' stato il cristianesimo che ha imposto la monogamia e la fedeltà totale, nessuna religione prima di allora aveva preteso di codificare la vita sessuale dei propri credenti, anche nelle mitologie che definiscono tabù ed esigenze primarie non esiste nessuna pratica ad eccezione dei rapporti sessuali fra madre e figlio che venga condannata universalmente,e in alcune società talune pratiche vietate in altre sono invece tollerate.
Il libro è un viaggio attraverso la storia degli amori, racconta delle tribù poliandriche della Cina passando per i rituali omosessuali della Nuova Guinea, ci parla delle donne dell'harem d'Arabia e dei numerosi mariti delle donne tibetane, delle prostitute americane e delle geishe gaipponesi, dell'erotismo indiano e dei matrimoni di gruppo del Congo, alla fine il succo è che tutti vogliamo essere amati.




p.s. secondo lui la monogamia ha i giorni contati

11 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Ecco il mio guru.

zefirina ha detto...

ashahaahha anche il mio bruno lui dice che un tempo le donne aveva un sacco di mariti...contemporaneamente

Il Massimo ha detto...

Anche alcune specie di animali praticano la monogamia, altri no. Non credo che servano scienziati per poter affermare che ognuno si può regolare come meglio ritiene opportuno.

SI-FA-SI ha detto...

Anch'io ho pensato a te Zef:-)

SI

Il Massimo ha detto...

Ossignur!
Dopo il tuo commento in lascito ti auguro serene feste.
A presto cucù ...

Blindsight ha detto...

c'è in ebook questo libro?
per la monogamia: una balla allucinante e mai praticata,anche se molti affermano il contrario (io sono una fedele, non riesco ad avere un altro uomo se amo, però du 00 se non se non sono proprio cotta ;)
ciao buona giornata

zefirina ha detto...

laura mi informo e ti faccio sapere

Pietro ha detto...

è un tema che ci porterebbe negli abissi...

Franca ha detto...

Io credo che la cosa migliore sia che ognuno si comporti come meglio gli aggrada, sempre che il partner (in caso di coppie) sia d'accordo...

angelo ha detto...

Il rapporto tra moralismo sessuale e monoteismo di origine siriaca è messo in dubbio solamente dal Vaticano, per il quale il sesso è comunque peccato se non finalizzato alla riproduzione. Partendo da questo punto di vista è naturale che sia stata imposta la monogamia (addirittura la castità alla classe di intermediari con Dio, così come è altrettanto naturale che si sia creata immediatamente una doppia morale: quello che predico e quello che faccio.

In pratica è stato imposto un obbligo dove doveva esserci una libera scelta, e quest'obbligo è stato fatto pagare in termini pesanti all'individuo e pesantissimi sulla condizione femminile, che non a caso solo dalla progressiva laicizzazione della società ha cominciato ad essere emancipata.

Dividere il cielo in due parti ha impoverito l'essere umano: noi uomini occidentali ci siamo ridotti ad essere fantasmi schizofrenici, prigionieri di un successo di pura facciata e spaventosamente vuoti di significati.

marco ha detto...

ci sarà da qualche parte di qualche universo un pianeta dove le religioni sono relegate a puri e semplici passatempi ...
io non dispero ...
ciau