mercoledì, maggio 21, 2008

ci sono anime che hanno


Ci sono anime che hanno
stelle azzurre,
mattini secchi
tra foglie del tempo,
e angoli casti
che conservano un antico
rumore di nostalgia
e di sogni.

Altre anime hanno
dolenti spettri
di passioni. Frutta
con vermi. Echi
di una voce bruciata
che viene da lontano
come una corrente
d'ombre.
Ricordi
vuoti di pianto e
briciole di baci.

La mia anima è matura
da molto tempo,
e si sgretola
piena di mistero.
Pietre giovanili
rose dal sogno
cadono sulle acqua
dei miei pensieri.
Ogni pietra dice:
"Dio è molto lontano"

(08 febbraio 1920)

Federico Garcia Lorca
(nella traduzione di Carlo Bo)

15 commenti:

Angie ha detto...

Zefirì...ma il nostro Link che fine ha fatto?
Grrrrrrrrr!!!!!
:-D

Clelia ha detto...

Bella questa poesia, profonda e velata di nostalgia.

Buon inizio settimana

Clelia

marco ha detto...

leggendola provo un senso di serena malinconia......

artemisia ha detto...

Zefi, stanotte ti ho sognata!!
Sogno bellissimo: tornavo a casa dopo il lavoro e trovavo inspiegabilmente la tavola apparecchiata, tu e la tua famiglia vi eravate installati a casa mia, c'era anche Lorenzo ma era una specie di bebè parlante, tipo cicciobello. Tu avevi preparato la cena con quello che avevo in frigo, e io mi vergognavo perchè non c'era quasi niente! C'erano anche i tuoi figli grandi ed erano educatissimi. Poi io e te uscivamo dopo cena, e tu avevi una bellissima macchina rivestita di stoffa grigia, una figata che ti invidiavo. Ero molto felice nel sogno.
Grazie della visita, torna presto!

:D

zefirina ha detto...

oh che bello, pensare che avevo in mente, se un mio sogno più tereno si avvera, di fare un giro nelle capitali del nord europa e sicuramente avrei bussato alla tua porta!!!!

angie vi avevo messo tra i blog senza tempo, ora ti reintrego

clelia grazie

marco ho due tomi di poesia di Lorca, è grazie a lui e Neruda e De quevedo e tanti altri poeti di lungua spagnola che ho deciso di impararlo, per poter leggere le loro poesie in lingua originale

la malinconia a volte non è male

p.s. hai visto sono riuscita a postare il video

bruno carioli ha detto...

E' un'ottima idea quella di imparare lo spagnolo.;-)

Gala ha detto...

Io amo Lorca, non posso dire nient'altro. Questa meraviglia mi ha illuminato la giornata.
Un bacio

Francesco ha detto...

Ciao, bellissima questa poesia, molto profonda. Buona giornata cara, oggi nel mio blog non parlo ancora di età ma di un argomento di sicuro interesse :)

Ciao

Anna ha detto...

Bella, sì. Mi rivedo nella prima anima. l'ultima frase è terribilemnte vera ed attuale.
Baci baci...
A.

zefirina ha detto...

mi piace tenere il cervello in movimento, bruno

ehehe gala lo so che siamo in sintonia

francesco mi hai incuriosito vengo subito

zefirina ha detto...

anna anche io mi ritrovo nella prima anima

due nostalgiche romanticone????

artemisia ha detto...

(Mi scuso per l'OT sul mio sogno, non ha niente a che vedere con la poesia che è splendida... era solo che te lo volevo raccontare e i sogni si dimenticano presto.)

zefirina ha detto...

arte non ti preoccupare il tuo sogno mi ha scaldato in questa giornata ancora una volta piovosa
smack

angelo ha detto...

Che bella la poesia di Garcia Lorca!

A me l'idea di imparare lo spagnolo è venuta per due motivi: riuscire a parlare con i tanti latinos che sono a Genova e leggere in originale il mio amato Borges.

La mia anima la sento più come quella della terza strofa, ma molto più avanti nel tempo: da molto le pietre giovanili sono cadute nell'acqua dei miei pensieri.

Franca ha detto...

Sull'ultima riga concordo: Dio è molto lontano...