giovedì, maggio 22, 2008

streghe al rogo



in tutti luoghi la "diversità" mette paura se poi è alimentata da supersitioni popolari, dettate quasi sempre dall'ignoranza, scatena reazioni violente: in Kenia due giorni fa sono state bruciate vive 11 persone tra cui 8 donne, questa volta erano anziani, più spesso sono bambine, guarda caso due categorie che non possono o non riescono quasi mai a difendersi dagli attacchi dei cosidetti adulti, adulti in grado invece di compiere tali nefandezze. Avevo letto da qualche parte di una suora laica italiana che si occupa di bambini che riescono a fuggire prima che questi linciaggi vengano messi in atto, ma la sua è una battaglia disperata e quasi solitaria.


In sudafrica continuano le violenze xenofobe.



Lì la caccia alle streghe, e agli stranieri, qui la caccia a nomadi e extracomunitari, vedo nero (e passatemi la battuta involontaria)




p.s. sul collo ho questo triskell mi devo preoccupare?????





29 commenti:

vinci ha detto...

sei tatuata?
Mitica!
Io amo i tatuaggi, ne ho due

zefirina ha detto...

ehm io ne ho ben 5

Blindsight ha detto...

io ho un angelo enorme addosso, allora so' salva? ;O)
no perché ho già sfuggito la rupe tarpea a roma come disabile, non vorrei che, con la smania di "perfezione" molto "ariana" che imperversa in italia, possa essere in pericolo di nuovo.. comunque le donne, gli anziani e i bambini da sempre sono perseguitati, gli uomini servono come schiavi o per combattere (ricordi matrix?) ciao laura

zefirina ha detto...

laura sei salva sei salva creatura angelica

vinci se cerchi con tattoo puoi veder anche gli altri che avevo già postato

Blindsight ha detto...

anche tu mi dici questa cosa?? grazie! sai io mi feci fare un angelo nel fondoschiena da un brasiliano a roma, manco so perché proprio un angelo grande oltre a quanto avevo già,quando ho compiuto 40 anni, 2 anni prima dell'incidente, poi.. la persecuzione al contrario di prima (forse ho nel dna qualcosa di una mia antenata ..la bruciarono perché giudicata "eretica", pensa te come tollero i roghi).

riccardo gavioso ha detto...

la vicenda è tristissima, ma penso sia più grave il fatto di voler tornare al medioevo, che non quello di restarci. E l'intolleranza è una scala molto sdrucciolevole... non facile fermarsi.

una buona serata

Ed ha detto...

Sì perché se lo vedo, te lo bacio! :D

zefirina ha detto...

io e una mia amica abbiamo cominciato dopo i 45....

oh mamma mia, a me le storie di streghe mi hanno sempre affascinato, a furore ho dormito nella locanda delle janare, le streghe di benevento, eil proprietario ci racconto un sacco di leggende locali, ogni stanza aveva il nome di una strega, comunque a documentarsi sulla caccia alle streghe c'è da rabbrividire al pensiero di tante ragazze, donne mandate al rogo solo perchè non seguiva il comune sentire
riccardo hai reso perfettamente l'idea, sdrucciolevole

ed accidenti mi hai fatto arrossire

BC. Bruno Carioli ha detto...

Ho visitato a Coredo la sede della SS Inquisizione ( Santissima si fa per dire ) e gli strumenti più orrendi di tortura erano riservati alle donne/ streghe.
Lì non faceva alcuna differenza.

Blindsight ha detto...

mi scrivi? o chat su skype? insomma mettiamoci d'accordo mi fa piacere incontrarti.
non esistono le streghe, pensa la mia bisnonna era una donna molto richiesta, a parte perché bellissima, ma perché curava con le erbe ed altri rimedi solo naturali, ci riusciva sempre, stesso ramo di quella che è arrostita ma ha tramandato queste cose (pensa che tostaggine genetica ;O) non sono "magie" ma semplicemente sensazioni, spesso premonitrici, che spaventano chi le ha dimenticate, noi donne le abbiamo naturali, per questo forse c'è questa persecuzione planetaria, bo? so solo che chi brucia le "streghe" non firma un contratto se non ha sentito la cartomante

Ed ha detto...

Venite a Triora, il paese delle streghe!!

antoniovergara ha detto...

sexi quel tatuaggio...

marco ha detto...

occhio Zefi mi sa che arrivano tempi cupi...
sugli zingari comunque ho pure io delle riserve ed egoisticamente parlando una quarantina di anni fa la vita offriva più qualità e sicurezza ...
non neghiamolo .. dentro ognuno di noi c'è del razzismo
a quelli che lo negano dico di provare a passare una sera in stazione aspettando un qualsiasi treno , o ricevere una 'visita' mentre siete nella vostra bella casa ...
per chi è stato 'toccato' è dura...
agli ottimisti più incalliti posso aggiungere che anche gli extracomunitari ,i romeni , gli albanesi , i polacchi ecc. sono razzisti quanto e più di noi

Blindsight ha detto...

x marco: il razzista non ha razza, così come gli illusi di vivere ancora il 900.
in un'epoca di apertura universale anche grazie a internet, quale quest'alba di un millennio che forse vedrà la fine del pianeta, c'è ancora chi ancora non capisce quanti danni siamo stati capaci di fare noi italiani in alcuni paesi, est per primo? "zingari"?? come i "marocchini" che arrivavano dall'italia tutta in altri paesi europei? i rom sono un popolo che non ha mai fatto guerre, a differenza nostra che, per aprire un deposito di armi e droga mondiale (quali sempre i paesi dell'est) dalla fine anni '80 abbiamo cominciato le nostre "missioni di pace", e a proposito di violenza e roghi: hai una mezza idea di cosa ha fatto il nostro esercito lì?? se poi stanno tutti qui è anche perché ... informati cosa hanno fatto alle donne e ai bambini prima di dire che il razzista è in tutti noi, grazie
(io da roma ed altre metropoli posso dirti questo, ed ho vissuto luoghi peggiori della stazione di notte, per lavoro, so bene cosa succede... e so pure che le "visite" in casa spesso sono commissionate proprio da noi italiani, come gran parte della criminalità)

Blindsight ha detto...

ah scusa,dimenticavo: zingari invece di rom o gitani, come handicappati invece di disabili o invalidi? o come froci anziché gay? forse come "marocchini" anziché emigranti?

Franca ha detto...

Finchè ci faremo condizionare dei luoghi comuni, il nero sarà il colore predominante...

zefirina ha detto...

bisogna sempre stare attenti con le parole, come già ampiamente discusso,
@laura mo' ti contatto
@ed ci farai da cicerone???

@franca da un po' di tempo in effetti vedo strani fenomeni non è una bella sensazione

Clelia ha detto...

Anche io mi sono occupata delle donne in KENIA morte ... accusate di essere streghe... Che orrore!

The witchcarft of Hysteria...

Clelia

marco ha detto...

touchè Laura ,lungi da me l'intenzione di ferire la sensibilità di qualcuno... ognuno di noi ha vissuto esperienze diverse che possono aver influito sulle idee personali ... chiaro che trent'anni fa avevo una visione diversa delle cose ...
ciò che ho detto prima rispecchia solo una mia opinione personale da mettere in discussione , certo , come tutte le altre ...
ho diversi amici ed amiche gay e conosco molti ragazzi albanesi che si alzano alle 5 del mattino per andare a lavorare nei cantieri ed essere sfruttati da italiani beceri ( ho come vedi delle riserve anche sul belpaese )..
hasta e non me ne volere :)

marco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lasposina ha detto...

mamma, leggiti il pezzo di Brecht che tuo genero ha messo nel suo blog calza a pennello con il tuo.

Blindsight ha detto...

x marco: non ce l'ho con nessuno e avere amici gay, disabili, non italiani ecc. non significa che si sono superate le barriere dei pregiudizi, ciao

marco ha detto...

ok Laura , è difficile esprimere le proprie idee in poche righe e chi legge può farsi una opinione sulle persone senza conoscere l'autore/autrice del commento .. io spero ,e sottolineo spero, sempre di riuscire ad ascoltare mantenendomi sereno e neutrale le idee altrui , sia che vengano da sinistra o da destra ...chiaro che poi devo dire la mia ... :)
Devo dire che la tua bacchettata mi ha fatto rizzare le orecchie...
comunque è stato un piacere ...se hai altre legnate da dare ...ciau

skakkina ha detto...

Ciao Zefi, non sapevo cosa fossero i triskell e sono andata a guardarmelo in rete... la simbologia è molto ampia: a te personalmente cosa ti ha spinto a sceglierlo?
Non ho alcun tatuaggio non perché contraria di principio, ma perché non c'è nessun simbolo così importante da tenerlo sulla pelle per sempre. Perciò mi incuriosisce sempre tanto conoscere i criteri con cui la gente li sceglie. E il tuo mi interessa in particolar modo. Se mi leggi, raccontami!

skakkina ha detto...

Mi sono espressa in modo imperfetto: quando ho scritto "non c'è nessun simbolo così importante da tenerlo sulla pelle per sempre" intendevo solo per me, ovviamente.

zefirina ha detto...

skakkina pensa che prima i tatuaggi nemmeno mi piacevano e avevo vietato a valentina di farseli, poi ho cambiato idea e con la mia amica-quasi-sorella ci siamo fatte il primo, una stella marina perchè entrambe amiamo molto il mare, l'anno dopo altri due e per ultimo questo triskell e una spirale, dato il momento ci sembrava adeguato: a noi era piaciuto che tra tanti significati attribuiti ci fosse quello che rappresentasse il presente, il passato, il futuro

zefirina ha detto...

valentina l'avevo letto eccfome e ho letto anche la risposta di alfredo (che presumo essere alfredo amico, non padre)

zefirina ha detto...

il post di andrea

skakkina ha detto...

Cioè avete tutte e due gli stessi 5tatuaggi? :O
Comunque quello della foto mi piace davvero.