mercoledì, aprile 02, 2008

madri in ansia







anche Andrea ha preso il patentino e quindi ora può guidare il motorino (che fa pure rima), erediterà lo scarabeo dal fratello, tutti noi siamo motorizzati o per meglio dire scooterizzati, io andavo in vespa dall'età di 15 anni, i miei fratelli idem, Valentina e Alessandro pure, ora vorrei sapere perchè il livello d'ansia nei loro confronti era nella norma, mentre per quanto riguarda Andrea sale a livelli pericolosi, eppure Valentina era distratta quanto lui, Alessandro faceva un po' il gradasso, eppure ora ho veramente il terrore che ad Andrea succeda qualcosa di brutto e questo non solo quando prende il motorino, ma anche quando esce la sera. Mi si obietta che dovrei tenerlo a casa, ma essendo stata una suora di clausura contro il mio volere e ben oltre i 18 anni, capisco la sua voglia di andare con gli amici il sabato sera, tanto più che al là del triangolo delle bermuda, così chiamo io la zona compresa tra piazza navona, campo dei fiori e piazza farnese (trattasi di piazze romane per chi non è indigeno) non va e nel suddetto triangolo bazzicano anche Alessandro e i suoi amici, che alla bisogna, come è successo, accorrono in suo aiuto.
Allora perchè mi assale il terrore puro quando esce o meglio nell'attesa che rientri????? Sarà che sono più vecchia, in una giovinezza avanzata ma non ancora trascorsa, diceva mio padre, sarà che è il più piccolo, minuto e mingherlino anche nella corporatura, sarà quel che sarà ma mi ci vorrebbe un boccione di lexotan.

6 commenti:

Alberto ha detto...

PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO...
:-D

Anche io sto diventando più ansioso col tempo... :-/

Un abbraccio sigh! :-)

lasposina ha detto...

Ma scusa io ero la prima e pure femmina....?!!??!!

zefirina ha detto...

si ma io ero più giovane e con meno pensieri, si fa per dire,

Franca ha detto...

Sarà che è il più piccolo...
Sarà che l'ansia provata anche prima col tempo sembra minore...

zefirina ha detto...

franca forse hai ragione

Ed ha detto...

Mah..premetto che sono apprensivo e ansioso. Quando mio figlio ha iniziato a scooterare e ad andare in giro con altri in macchina, ho passato momenti più ansiosi ancora. Se vedevo uno scooter a terra mi ci immaginavo mio figlio. Poi è passata, piano piano: mi dicevo che preoccuparsi più del dovuto non sarebbe servito a evitare quello che il destino ha deciso. Ho imparato a prenderla più easy, insomma, se può esserti d'aiuto.