giovedì, gennaio 17, 2008

percezione di sè


avete notato che spesso la percezione sia visiva che del carattere e/o personalità che di te sembrano avere gli altri non sempre corrisponde a come effettivamente invece di senti/vedi tu.

Per esempio io mi sento spesso definire con l'aggettivo forte, mentre in realtà molto spesso mi sento se non proprio fragile, di certo non una roccia, dico sempre che faccio semplicemente quello che va fatto, senza lamentarmi troppo, rimboccandomi le maniche perchè così mi è stato insegnato dalle donne della mia famiglia, che per una ragione o l'altra si sono ritrovate da sole a gestire una famiglia.

La percezione per così dire fisica o visiva poi è addirittura straniante, un altro esempio renderà l'idea: bionda, io lo sono da sempre, prima grazie a madre natura, poi all'aiuto del parrucchiere, eppure molto spesso quando mi incontra qualcuno che non mi vede da un po' (non dico anni, ma anche solo settimane) mi chiede: ma sei sempre più bionda??? oppure ma sei dimagrita/ingrassata, e io so di essere sempre uguale da anni, allora penso di essere invisibile, o che gli altri hanno una loro immagine di me che gli si è fissata in testa, ed è quello che ricordano e quindi non riconoscono o trovano cambiata la me che vedono.

Altra cosa che ormai mi fa ridere: nelle giornate in cui mi sento fisicamente male e magari anche emotivamente a pezzi, non ci crederete ma sono proprio le giornate in cui ricevo più complimenti e mi sento dire più spesso: ti trovo in ottima forma..... Ho pensato sia dovuto al fatto che l'occhio acquoso che mi viene quando sto male, evidentemente attira in qualche maniera o meglio attiva qualche recettore del cervello, strani momvimenti della mente!!!!!

15 commenti:

Simona Neri ha detto...

non ci conosciamo di persona, ma ti dico in tutta sincerità che hai una bella faccia simpatica!buona giornata.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Una cosa con certezza emerge dal tuo blog, una vitalità ed una curiosità non comuni, questo rende forti.

Franca ha detto...

La percezione che gli altri hanno di noi non può essere uguale alla nostra, perchè noi sappiamo di noi cose che gli altri non conoscono!

MariCri ha detto...

a me, così, come prima impressione, sembri una persona solare e positiva, che affronta la vita con curiosità e grande senso di responsabilità. sono sicura che sei una mamma fantastica e secondo me la tua famiglia è fortunata!

Baol ha detto...

Magari il cervello vuole compensare quella stanchezza.

C'hai un sorriso ed uno sguardo sornione nella foto, bella.

Gala ha detto...

Dalla foto si vede subito la tua vitalità e la tua gioia di vivere!
un bacio

lupus ha detto...

.. che è oggi .. la fiera del complimento?

Dama Verde ha detto...

Quanto hai scritto Pat, capita uguale anche a me.
Ma come ci vedono gli altri? BOH!!!!

A me sembri una brava persona, una persona attenta, di quelle che non si tirano indietro davanti alle difficoltà, sicuramente anche un ottima madre.

Ciao, Buona Giornata!

artemisia ha detto...

Molto interessante questo post.

Io ad esempio sono inspiegabilmente rimasta alla percezione di me che avevo a quindici anni, quando ero grassoccia. Per tutta la vita, io ho continuato a vedermi grassa, anche quando ero obbiettivamente magra. Tuttora, normopeso, mi vedo grassa.

Interiormente, è strano: tutti mi credono molto forte, e io mi sento debole. Ma appena qualcuno mi tratta da debole, sento di avere dentro una forza enorme.

Zefirina, noi siamo inaffondabili!
(e tu sei una bellissima donna)

Ed ha detto...

Dalla foto non si vede l'occhio acquoso eppure stai benissimo!

lupus ha detto...

chi ha una percezione abbastanza corretta di sè conosce i propri punti deboli ... di solito si sta + attenti a quelli piuttosto che a considerare la parte ok ... è naturale nelle persone dotate di buona sensibilità e non è per forza insicurezza ... patty è una donna magnifica e tutti lo sanno , soprattuto perchè è vero ! .. si togliesse un paio di tarme dalla zucca , farebbe anche meno fatica...

Mario Scafidi ha detto...

allora probabilmente quando ti hanno scattato quella foto eri proprio a pezzi! da applauso, davvero ;)

Giovanna Alborino ha detto...

anche io ti ho immaginata sempre come una persona forte, ma ho anche pensato che forte ti ha reso l'esperienza matrimoniale e che sotto sotto hai le tue debolezze.

io sono cosi, sembro forte ma ho le mie tante debolezze e la cosa che piu' mi fa' incazzare e' che nessuno mai mi aiuta o prova a capirmi perche' dicono "sei forte" ed io che vorrei far capire, che anche io in certi momenti ho bisogno di essere capita di essere aiutata..

poi mi dico:lasciamo perdere, meglio essere leone che pecora..

lasposina ha detto...

Ma quanto é bella la mia mamma?
Ogni volta che guardo le foto o vedo di persona le mamme altrui, mi viene immediato il confronto con la mia e ogni volta penso che la mia é piú bella, che sembra piú giovane, che sembra un bambina al confronto, tipo la sorella piú piccola, che é piú simpatica e affascinante e interessante, e cosí via.
Non so di preciso cosa sia, se un rifiutare che entrambe stiamo crescendo anche solo in termine di anni o l'amore che muta/cresce di intensitá ogni giorno che passa.
Qui tutti mi chiedono, se finalm io mi sia stabilizzata e anche se effettivam va meglio, non poter avere la mia mamma a portata di mano fa la differenza e non in meglio.

daniela ha detto...

Sono d'accordissimo con te, ci avevo anche scritto un post su questo argomento tempo fa: anche a me capita che quando sto peggio gli altri mi dicano che sembro in ottima forma. Bah!