giovedì, gennaio 25, 2007

in fila

eravamo in fila alla cassa del supermercato, io Andrea e Lorenzo, un giorno di festa, per la terza volta mi era toccato tornarci perchè come diceva la mia nonna: chi non ha buona testa ha buone gambe (e infatti nessuno ha niente da eccepire sulle mie gambe), ovviamente per la famosa legge di murphy avevamo beccato la fila più lenta, mi giro esasperata verso il signore in fila dietro di me e quello approfittandone subito mi chiede: "posso passare avanti???", aveva una cassetta di pomodori, ora non è che io avessi fatto come al solito la spesa per un esercito, avevo poca roba... non ne potevo più.. gli ho gentilmente spiegato, che non potevo proprio farcela ad aspettare neanche un minuto, posto che anche i bambini erano irrequieti, il tipo in questione mi si offende a morte e inizia a bofonchiare: "brava, brava, complimenti, buone feste!!!!" al che Andrea si gira e secco gli dice: "Vorrà dire che andremo in purgatorio!!!"
Il mio Andrea è mitico, a volte è così tagliente che mette paura persino a me.

4 commenti:

lasposina ha detto...

grande, mio fratello è proprio grande...!

il massimo dei micheli ha detto...

Bravo nipote,
la retorica qualunquista e rancida delle festività natalizia va stroncata sul nascere!

sonia ha detto...

Grande Andrea! :D :D

Cilions ha detto...

Sagace;)