venerdì, maggio 10, 2013

i momenti dell'amore





Nei trasporti d'amore, nella conversazione coll'amata, nei favori che ne ricevi, anche negli ultimi, tu vai piuttosto in cerca della felicità di quello che provarla, il tuo cuore agitato, sente sempre una gran mancanza, un non so che di meno di quello che sperava, un desiderio di qualche cosa, anzi di molto di più. I migliori momenti dell'amore sono quelli di una quieta e dolce malinconia dove tu piangi e non sai di che, e quasi ti rassegni riposatamente a una sventura e non sai quale. In quel riposo la tua anima meno agitata, è quasi piena, e quasi gusta la felicità. . Così anche nell'amore, ch'è lo stato dell'anima il più ricco di piaceri e d'illusioni, la miglior parte, la più dritta strada al piacere, e a un'ombra di felicità, è il dolore. (27 Giugno 1820).
(G. Leopardi, Zibaldone di pensieri)

5 commenti:

il monticiano ha detto...

Si dovrebbe avere l'età opportuna per pensieri e desideri del genere ma non è detto.

Cri ha detto...

Oddio quant'è bello questo passo. Leopardi c'aveva proprio ragione. Questa perfetta descrizione del sentimento d'amore per me calza anche prescindendo dalla circostanza di aver qualcuno a cui indirizzarlo: anzi, ho sperimentato che quando arrivo a provarlo per me stessa è ancora più appagante e quietamente struggente, e mi fa sentire profondamente, teneramente, viva, e felice di esserci, innamorata della mia effimera esistenza, immensa in un mare d'immensità in cui il naufragar m'è dolce, davvero :)

Gianna Ferri ha detto...

Bel passo malinconico di Leopardi.

L'amore vero è felicità e non dolore, secondo me.

presanellarete ha detto...

Ho adorato Leopardi quando l'ho studiato!

Adriano Maini ha detto...

Frasi di grande forza drammatica!