lunedì, novembre 01, 2010

anniversari


Sono una piccola ape furibonda.
Mi piace cambiare di colore.
Mi piace cambiare di misura.

Alda Merini

(Milano, 21 marzo 1931 – Milano, 1º novembre 2009)

7 commenti:

guerreronegro ha detto...

Prima di venire
Portami tre rose rosse
Prima di venire
Portami un grosso ditale
Perché devo ricucirmi il cuore
E portami una lunga pazienza
Grande come un telo d'amore
Prima di venire
Dai un calcio al muro di fronte
Perché li dentro c'è la spia
Che ha guardato in faccia il mio amore
Prima di venire
Socchiudi piano la porta
E se io sto piangendo
Chiama i violini migliori
Prima di venire
Dimmi che sei già andato via
Perché io mi spaventerei
E prima di andare via
Smetti di salutarmi
Perché a lungo io non vivrei.

In ricordo di Alda, un anno dopo.

Stella ha detto...

Una preghiera per Alda.

Adriano Maini ha detto...

Chapeau!

zefirina ha detto...

ah che belle le poesie della Merini ti entrano nell'anima

Alberto ha detto...

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

E mi scrissero le quattro figlie di Alda.

zefirina ha detto...

il sito lo conosco e ci capito spesso, insisto una bella anima quella della merini

silvano ha detto...

L'hai detto Zefi, quella della Merini era veramente una bella anima al di là di tutte le differenze che noi diamo al termine anima. Lei la sostanziava.