venerdì, agosto 13, 2010

le bucoliche

è l'ora della sana vita campagnola nel buon ritiro di Baschi: si va alle sagre come quella del cinghiale a Montecchio o a quella delle lumache a Graffignano, si legge sotto i pini o ci si rinchiude in casa con le candele a portata di mano quando avanza il temporale, dal divano si può comunque vedere la rupe d'Orvieto e le guglie del suo duomo, si può inoltre godere la vista dei figli adolescenti vagare con sguardo assente per la casa non essendo abituati all'assoluta mancanza di quegli svaghi a loro più consoni: tipo playstation, internet..etc..etcc., eppure ieri ci avevano illuse sfacchinando a raccoglier aghi di pini e a ripulire l'erbacce cresciute.


6 commenti:

Blindsight ha detto...

quanto è durata la giornata ecologica dei figli? ;)

Baol ha detto...

Buona vacanza bucolica allora!!! :)

Anonimo ha detto...

tres belle idee ce regard bucolique


tino de luik

Michele ha detto...

ciao
io invece sotto l'acqua
Michele pianetatempolibero

il monticiano ha detto...

Una giornata fuori dalla grande città pemso che faccia bene al corpo e alla mente anche se Roma in questi giorni è abbastanza tranquilla.

artemisia ha detto...

goditela