lunedì, maggio 17, 2010

porta

Da me ci sono due porte, una per entrare e una per uscire. Rigorosamente divise. Dalla porta d'ingresso non si può uscire, e da quella di uscita non si può entrare. Tutti seguono questa regola. Possono variare le modalità, ma tutti finiscono per andare via. C'è chi è andato via per sperimentare nuove possibilità, chi per risparmiare tempo. Qualcuno è morto. Fatto sta che non è rimasto nessuno. Tranne me, unico superstite. La loro assenza è sempre con me. Le loro parole, i loro respiri, i motivi canticchiati a bassa voce, aleggiano come polvere negli angoli di casa mia."



da DanceDanceDance
di Haruki Murakami

16 commenti:

lasposina ha detto...

oggi ti vedo in forma...

zefirina ha detto...

mmmmmmmm faccio finta

Michele ha detto...

forte costui
ciao Michele pianetatempolibero

Alberto ha detto...

Le ombre, i fantasmi, che ogni tanto quasi si materializzano e poi scompaiono, e noi rimaniamo di nuovo soli.

Pol ha detto...

ecco, appunto... proprio come scrivevo io... più o meno, va...

il monticiano ha detto...

Credo che l'immagine renda bene l'idea di quanto viene affermato.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Un abbraccio forte. Ti sento un po' giù.

Bacio
Daniele

zefirina ha detto...

se non arriva il sole qui l'umore non migliora!!!!!

silvano ha detto...

Ognuno di loro ci ha lasciato qualcosa di suo che misteriosamente è diventato qualcosa di nostro.

Baol ha detto...

Ma non è che sulla porta d'entrata c'ha scritto "non rompete"?

ciao zefì

Anonimo ha detto...

de deuren avec son chanteur poete et charismatique!
pas chaud dans le nord , mieux pour toi!

tino de luik

stella ha detto...

Immagine bella ...mare, solo mare.

kiattacicova ha detto...

@baol in effetti come dice il grande proietti ar cavaliere nero nun je dovete da rompe er c... però poi non riesco mai a sbattere le porte in faccia a nessuno, ahimè

@tino infatti non potrei mai vivere giù al nord ;-)

@stella almeno l'immagine tramestte luce, allegria

@silvano è vero, accade che alcune persone lascino delle impronte indelebili nel nostro cuore

zefirina ha detto...

accidenti avevo scritto una ricetta su kiatta e ho riposto con quel nick... il mio alterego goloso

Vittoria A. ha detto...

Molto bello questo pezzo, vorrei proprio leggere il libro!

zefirina ha detto...

vittoria te lo consiglio vivamente, ora attacco con gli altri suoi libri e poi vi racconto