martedì, febbraio 16, 2010

dormi e sei nudo


Dormi e sei nudo

lo so ma non ti vedo

ascolto il tuo respiro

oltre il tappeto africano

appeso al muro.

Il corpo tuo ho voglia di vedere

ogni piega di pelle smossa dal sonno

tu che per tutti indossi un velo

con il cuore svestito nel sognare.

Annalena Aranguren

8 commenti:

Giovanni Greco ha detto...

Bella!

zefirina ha detto...

mi è sembrata molto intensa

Alberto ha detto...

Immaginare da immagini.

stella ha detto...

Togliere il velo col pensiero...

Ti invito a votare le due poesie semifinaliste sul mio blog di poesia.

Baol ha detto...

No, per ora ancora no, fa troppo freddo



:D

Vincenzo ha detto...

Forse il velo di cui parla dovrebbe essere quella sorta di confine intimamente personale che delle volte in una coppia un componente si tiene per se stesso anzichè lasciarsi andare completamente.

Franca ha detto...

Molto bella, ma soprattutto l'ultimo verso...

Clelia ha detto...

davvero intensa

Clelia