sabato, maggio 23, 2009

vecchie storie

buon weekend







Sai penso che
non sia stato inutile
stare insieme a te.

E al posto mio quindi
tu troverai qualcun'altro
uguale no non credo io.
Ma questa volta abbassi gli occhi e dici
noi resteremo sempre buoni amici,
ma quali buoni amici maledetti.
Io un amico lo perdono
mentre a te ti amo.
Può sembrarti anche banale
ma é un istinto naturale

Ed invece tu,
tu non mi lasci via d'uscita.
E te ne vai con la mia storia fra le dita

8 commenti:

la signora in rosso ha detto...

quando succedono queste cose meglio lasciare aperte porte e finestre e.... aria..
Chi non vuole stare con te, meglio che prenda il volo... piuttosto di storie con il tiramolla...che fanno soffrire di più!!! A noi poi ci tocca leccarci le ferite e guardare oltre. Un bacione

zefirina ha detto...

infatti è da molto che arieggio, e non ci sono tiramolla che tengano, ma più semplicemente ho sentito passare questa canzone alla radio e mi è tornato in mente una situazione, ma niente di rancoroso o di accusatorio, abbiamo già risolto e siamo ottimi amici, perchè quando il dolore passa rimane la stima e l'affetto per quella persona che hai tanto amato

silvano ha detto...

Ciao Patrizia, mi faresti il favore di leggere questo?

http://31canzoni.blogspot.com/2009/05/animass-malati-sindrome-di-sjongren.html

grazia, silvano.

zefirina ha detto...

vado subito

Franca ha detto...

"...quando il dolore passa rimane la stima e l'affetto per quella persona che hai tanto amato..."Sono contenta che per te sia così.
Per quanto mi riguarda, il dolore fa crescere solola rabbia...

Tua madre Ornella ha detto...

Ti abbraccio,
bella canzone
Ornella

Paul Gatti ha detto...

Già... Vecchie, vecchie storie...

zefirina ha detto...

@franca a me la rabbia vira sempre in malinconia, devo avere qualche problema con il confliggere

@ornella grazie di qeusti tempi mi prendo tutti gli abbracci che mi arrivano, ho bisogno di coccole

@paul e tu lo sai bene