domenica, marzo 22, 2009

quando finisce una storia


Ho sempre diffidato delle storie che finiscono ....Gli avvenimenti della nostra vita non sono mai unici, nè succedono in modo univoco, come noi vorremmo. Molteplici, irriducibili, si ripercuotono all'infinito nella coscienza, fluttuano dal nostro passato al nostro futuro, spandendosi come l'eco, o come i cerchi nell'acqua, e alternandosi tutte le volte.

(Marguerite Duras)

14 commenti:

Alberto ha detto...

E per fortuna, altrimenti la nostra vita sarebbe spezzettata in segmenti a sé stanti, al posto di essere una linea che ora procede a zig zag, ora a curve sinuose. Ma una linea sempre unita. Ciao.

Franca ha detto...

"... senza una ragione nè un perchè..." cantava Cociante...

la signora in rosso ha detto...

Le storie finiscono, ma i ricordi restano.
La nostra vita è fatta di attimi vissuti, momenti perduti, incontri magici...e rimpianti

il monticiano ha detto...

Concordo: le storie possono pure finire ma i ricordi ed a volte anche i rimpianti, purtroppo restano.

zefirina ha detto...

lo sapete che vado in fissa quando si parla di storie e ricordi, specie poi se le storie e i ricordi riguardano una vita vissuta, le storie finiscono perchè devono finire, si mette un punto e a capo, si ricomincia...

silvano ha detto...

Anch'io penso che le storie non finiscano mai, in un qualche modo come fiumi sotterranei continuano a scorrere invisibili e prima o poi risboccano alla luce.

ciao, silvano.

stella ha detto...

Condivido.

Blindsight ha detto...

brava, ricomincia.. tanto pe cambià :)
ti ho citata nel mio ultimo post, sei così brava a leggermi le cose che meriti.. un busto al pincio :)) così saranno gli altri a ricordarsi sempre di te, ciao un abbraccio laura

Baol ha detto...

Magari fossero unici, li capiremmo un po' più facilmente...

lasposina ha detto...

per laura: ma sei sicura che é brava? ma c'hai capito qualcosa, non si é impappinata? e poi mamma ha il vizio di pronunciare le parole in modo diverso, tipo doccia, torta, e tante altre, davvero buffa ;)
Peró ad onor del vero, anche a me leggeva tantissime storie e cosí io faccio con Lori ogni sera.

Blindsight ha detto...

vuoi che ti dica quanto ho riso per una parola che diceva sempre dopo una pausa perché non le veniva di dirla?? si, momenti mi strozzo mentre bevevo il te ieri mattina :))
certo un libro così non lo avrei retto, per le risate mica altro.. trattandosi di un articolo ho resistito però..
legge bene, e poi lo fa col cuore e si sente, me ne frego della pronuncia, delle parole dette a modo suo (una sola però), mi aiuta e lo fa facendomi ridere, è la cosa più bella.
non siete contenti di una mamma così?? lei che "ricomincia" sempre tutto.. ma non vi fa mancare la risata e l'amore.
fai bene a leggere a tuo figlio: vedi tu come sei venuta con le letture di tua madre? ciao un abbraccio

zefirina ha detto...

voi due non coalizzatevi contro di me, solo perchè conoscete più lingue

spiritosone!!!!

Irish Coffee ha detto...

ogni storia ha un inizio ed una fine
quanto sia la fine è data dall'importanza della storia stessa
ed ogni storia può finire
e non finire mai
nello stesso arco di tempo
bellissimo post

Anonimo ha detto...

Perche non:)