lunedì, febbraio 02, 2009

istantanee di un futuro


raccolgo l'invito di riccardo e passo alle speranze future, mi erano venuti in mente i ricordi perchè sto frequentando un seminario sulla Conoscenza, (dal mito alla formazione della coscienza), e la prima lezione spiegava l'importanza del racconto, dei ricordi che non significano necessariamene sterile nostalgia ma ci aiutano a comprendere quello che siamo diventati.

ecco le mie foto future:

una porta chiusa sulla mia vita lavorativa, senza rimpianto alcuno

un nuovo impegno nel volontariato, che però mi lasci il tempo di

rincorrer tutti i festival del cinema in giro per il mondo: sundance, berlino, venezia, cannes,
locarno, giffoni.....

di andare in barca tra le isole marchesi, le Tuamotu, le Gambier, le Società.......

e poi

due giovani uomini finalmente placati e con una loro famiglia

a casa di Valentina, in qualunque parte del mondo sia, a tener fra le braccia un altro nipote

io e Lorenzo in giro per il mondo (valentina permettendo)

un uomo che amo e che mi ama con cui fare qualche tratto di strada insieme

una casa in campagna, tra le colline umbre, dove rifiugiarsi e accogliere gli amici,

una vecchia signora su una sedia a dondolo che guarda l'orizzonte e sorride perchè la sua vita è stata piena, perchè è così che funziona ci sono giorni pieni di sole e allegria e ce ne sono alcuni bui e così pieni di dolore che non riesci a respirare, ma i ricordi belli superano sempre di gran lunga quelli brutti

perchè la vita le ha dato una famiglia incasinata e casinista ma proprio per questo viva, le ha dato dei buoni amici su cui contare, le ha dato amori di cui ricordarsi e non smette mai di farle sorprese.

11 commenti:

Franca ha detto...

Ti auguro di cuore che, se non tutte, almeno molte delle tue speranze future si avverino...

zefirina ha detto...

grazie franca, qualcuna dipende solo da me e conto che si avveri, per le altre son sogni

lasposina ha detto...

lorenzo te lo lascio per girare il mondo a patto che me lo riporti. e per tener in braccio un altro nipote non disperare, c'è ancora tempo, siamo entrambe giovani!
invece io per scaramanzia non te li faccio gli auguri...
p.s. chi, dove, quando, come, perchè segui un seminario sulla conoscenza??

marco ha detto...

i sogni son desideri...non male l'idea della casa in campagna...
però ehi , non correre con la storia della vecchia signora ,manca ancora parecchio :)
noto un velo di malinconia ...forse perchè il tuo segno zodiacale si avvicina , ma non ci badare per questo c'è una medicina infallibile : una cena con una persona cara davanti ad una buona bottiglia ...
si si sei astemia lo so , ma si guarisce prima o poi :D
ciau e kiss

zefirina ha detto...

marco che fai vieni a roma???? prometti prometti e poi non lo fai mai
@valentina certo che sei distratta: con massimo un seminario di 10 lezioni, una volta al mese, due ore e mezza, poi ti mando il programma

eh si mi rimetto a studiare

lasposina ha detto...

massimo chi? zio? guarda che non mi hai detto nulla...me l'hai nascosto...

intrigantipassioni ha detto...

... sono fiduciosa... nel fatto che ogni cosa scritta si avverera'... :-)

... e' veramente un bel post, zefirina....

lasposina ha detto...

cmq per la cronaca, ti sei scordata il festival del cinema di rotterdam, lo sai che tua figlia sará l'organizzatrice del cineforum della nostra associazione? urgono consigli a breve...

zefirina ha detto...

valentina devi chiedere anche alla zia claudia

grazie intri

il monticiano ha detto...

Passeggiando nel tuo blog ho notato che sei una cinèfila direi anche accanita.
Certo anche a me piacciono i film ma attraverso le varie tv è raro vederne qualcuno che ne valga la pena.
Per fortuna ci sono mio figlio e le sue due figlie che, avendo sky mi procurano registrazioni e dvd.
A me però piace più il teatro.
Questo tuo post, ma anche il precedente, sono veramente due pezzi da leggere e rileggere.
Mi sto recando sulla tua casella di posta perchè altrimenti faccio un commento troppo lungo.

zefirina ha detto...

hei aldo è vero mi piace il cinema e anche il teatro, ogni tanto per il secondo mi scoraggia il fatto che devi pensarci in tempo però se uno spettacolo merita mi attrezzo, i film poi mi piace vederli sul grande schermo, per fortuna il quartiere è ben fornito riguardo a sale e pure comode perchè ci posso arrivare a piedi