sabato, luglio 12, 2008

città del cuore

(foto di francesco baldi)




conosco una città che ogni giorno s'empie di sole
e tutto è rapito in quel momento

me ne sono andato una sera

nel cuore durava il limio
delle cicale

dal bastimento
verniciato di bianco
ho visto
la mia città sparire
lasciando un poco
un abbraccio di lumi nell'aria torbida
sospesi

giuseppe ungaretti

13 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Da qualche anno non passo un pò di tempo a Roma.
Rimpiango il periodo quando due, tre giorni la settimana, per lavoro, raggiungevo la capitale.
Ricordo le passeggiate nelle sere estive, il ponentino, i luoghi noti e quelli meno conosciuti e anche qualche buona osteria.

Anna ha detto...

Roma è meravigliosa! Quando sono stata all'estero ed avevo nostalgia dell'Italia, pensavo a Roma.

artemisia ha detto...

Il mio amore per Roma è cresciuto nel tempo, ed è veramente esploso qualche anno fa. Roma ti accoglie sempre, molto più della mia città, che invece ti accoglie sempre meno.

Scusa ma non è che Ungaretti intendeva Alessandria d'Egitto?

Blindsight ha detto...

non so che foto hai messo, ma se è roma è unica lo stesso: mannaggia, mo me manca troppo! :( e mi manca tutto, soprattutto roma mia, quella che sta dentro le mura

silvano ha detto...

Sì Artemisia era Alessandria d'Egitto. Ma è tutte le città del cuore. Roma è una di queste anche per me. Bellissima. Insieme a Parigi ai suoi lungosenna, a Boulevard Saint Germain, le viuzze della rivegauche, Roma è il più bel luogo del mondo. Senza retorica.
ciao, silvano.

Baol ha detto...

E' una città meravigliosa!

zefirina ha detto...

si lo so che lui si riferiva ad alessandria d'egitto, mio padre è nato lì e questa cosa ce la ricordava sempre, tra parentesi alessandria è una città bellissima, l'ho rivista con gli occhi dei "profughi" che avevano dovuta lasciarla ed è stato veramente commovente, e mio padre è tornato a vivere lì
evidentemente la nostaglia era troppop forte.

Io per fortuna non ho dovuto abbandonare Roma, ma ho pensato che se mi fosse capitato avrei sofferto di questa stessa nostalgia, quando parto per altri lidi e poi torno come dire mi si allarga il cuore,

poi la foto è più di un tramonto che dell'alba ma francesco aveva questa ed è talmente bella che sono sicura perdonerete l'ardire

artemisia ha detto...

Silvano, condivido: Parigi e Roma più di Londra, che pure amo, ma diversamente.

Su Alessandria, sono sempre la solita saccente, è la mia natura e viene fuori, ma speravo anche di portare Zefirina sul tema che so esserle caro... ogni volta mi viene in mente Il coraggio del pettirosso...

riccardo gavioso ha detto...

Roma è meravigliosa e manca a tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerla...

versi molto belli!

intrigantipassioni ha detto...

... tutto cio' che vedi... e' il mio essere sospesa tra il tramonto e l'alba...

lasposina ha detto...

eppperó sei cattiva...cosí mi aumenta la nostalgia, insomma sono qua da sola quando tutta la mia famiglia e'in italia e/o a roma.
Francesco fa delle foto spettacolari!

Giovanni Greco ha detto...

Roma certamente è una delle più belle città del mondo.

marco ha detto...

Roma...gna miiiiia ...
:-O
hic! prosit!