martedì, maggio 06, 2008

volevo solo questo


c'è stato un tempo che pensando al futuro
ho sognato questo
c'è stato tempo che lo sono stata
così vergognosamente felice
ora
penso di rado al futuro
e non mi capita
spesso
di sentirmi vergognosamente felice
solo per un attimo fuggente
ma non ho smesso di sognare
che questo possa accadere di nuovo

13 commenti:

Ed ha detto...

Non bisogna mai smettere di sognare.

Franca ha detto...

Buon per te...

edozap ha detto...

Sono contrario al "vergognosamente" felice, indica già una sensazione di colpa, mi accontenterei di un lungo e prolungato periodo di tranquilla felicità.Forse è l'esperienza che ci nega l'intensità della gioventù, il fascino della prima volta.
Comunque continuiamo a sognare...

Blindsight ha detto...

senza tante psico-mentalppp.. visto che oggi, giustamente, si prova quasi vergogna se si è felici in mezzo a questo gran casino, cerca solo di recuperare, magari stai solo un attimo a pezzi zefi... poi non mi sembri una che non sogna più, solo il fatto che ogni tanto mi leggi :O)) un abbraccione, laura

stella ha detto...

Mai dire mai nella vita,credimi!Quando meno te l'aspetti,accadono cose incredibili...
Un abbraccio

Anna ha detto...

Anche io non penso più al futuro,al mio intendo, credo sia normale,per la nostra età. Ma non penso neanche al passato. Penso al presente, ed ambisco ad essere felicemente felice :-)
Anche solo per un attimo.
Baci baci...
A.

daniela ha detto...

Quindi senza la sua coperta? :-)

angelo ha detto...

Io ho imparato che la mia felicità, quella vera, quella che dura più del tempo di uscire dal negozio con il nuovo acquisto, dipende soltanto da me. Quindi se quel "vergognosamente felice" significa "immensamente felice", perché no?

E ti posso assicurare che più il momento è triste, più mi capita di sentire la felicità possibile e a portata di mano, forse perché proprio allora ne comprendo l'importanza.

vinci ha detto...

chiudi gli occhi e lasciati andare...dai...

zefirina ha detto...

quando studiavo spagnolo mi ricordo che l'insegnante ci spiegava che non si può dire come in italia molto felice: muy feliz perchè dire estoy feliz implica di per sè una felicità totale, assoluta.
La vignetta l'ho ripescata per una persona a cui tengo molto che in questo momento è giù di corda, era una gioco chiedere sei felice e rispondere vergognosamente.
Non penso al futuro perchè la vita mi ha insegnato che non si può programmare niente, sono 12 anni che non faccio progetti a lungo termine, dopo la morte di mio marito, e poi la mia vita è cambiata così tante volte che preferisco invece di progettare, credere che mi riserverà ancora delle sorprese piacevoli.
Diciamo che ora sono vergognosamente serena, a parte certi giorni che il cielo è grigio e allora quando guardo fuori mi intristisco!!!

grazie comunque della solidarietà, mi piace avere amici virtuali e non, come voi

mad riot ha detto...

La felicità va e viene ed in fondo ha ragione l'insegnante di spagnolo...Comunque da qualche parte ho il fumetto dei Peanuts con questa vignetta ^_^

vehuel ha detto...

Mi piace leggerti e mi piace leggere la tua serenità. Posso dire che mi sento vergognosamente felice ma per nulla serena?
Buon mercoledì,
Julia

zefirina ha detto...

gabri adoro i fumetti dei peanuts, come quelli di mafalda, altra creatura eccezionale, e di lupo alberto

julia puoi dire quello che vuoi, benvenuta