mercoledì, marzo 19, 2008

l'età dell'apparenza

Il Journal of Gerontology esprime preoccupazione per la crescente confusione tra aspetto e buona salute, più precisamente molti credono che un bell'aspetto, magari derivato da continui interventi di chirurgia estetica, siano sinonimo di salute e precludano l'invecchiamento. Ma non è così, gli interventi di medicina estetica non rallentano, nè fermano, nè modificano il naturale processo di invecchiamento, ne coprono solo le manifestazioni esteriori. Il rischio è quello di provocare eccessiva fiducia nello specchio che porterebbe poi a distogliere l'attenzione da altre priorità e crea l'idea, ma forse sarebbe meglio dire l'illusione, che un'aspetto giovane corrisponda ad un buon stato di salute.
Ma, per esempio, la nostra età feconda corrisponde esattamente a quella delle nostre nonne, e in generale un buon aspetto anche quando l'età avanza è solo sinonimo di una buona cura di sè, già nel mondo greco-romano la cura di sè (epimelèistai eautù) era, per i Greci, uno dei principi basilari della vita nelle città, una delle regole fondamentali della condotta sociale e personale e dell'arte di vivere.
Non sono contraria a priori agli interventi di chirurgia plastica che possono aiutare a rimandare un' immagine di sè nella quale ci si rispecchia di più: per esempio la correzione di un naso dantesco se non ci fa sentire a nostro agio, un orecchio troppo a sventola e perchè no un seno troppo svuotato e cadente se sei ancora giovane, un blefaroplastica se ti cade troppo la palpebra, ma se questo "migliorare" il proprio aspetto diventa un'ossessione, allora secondo me sarebbe meglio rivolgersi a uno psicologo e capire cosa ci spinge a questo, detto per inciso alzo il sopracciglio anche quando mi trovo di fronte ai patiti della palestra o di qualsiasi altro sport, praticato non per il benessere del corpo e della mente, ma in modo ossessivo-compulsivo.
Per me la cura di sè è sinonimo di controlli medici regolari, di equilibrata alimentazione, di moderata attività fisica e di smisurata ginnastica intellettiva, intesa come interesse e curiosità verso le buone letture, le ottime visioni di film, i bei concerti e perchè no lo studio. La cura dell'aspetto esteriore si limita a non scendere mai al di sotto di una soglia minima: testa in ordine, anche se questo significa sottoporsi ogni tanto alla tortura di andare dal parrucchiere, qualche seduta dall'estetista perchè confesso che sono assolutamente una frana per certe pratiche e come regalo speciale ogni tanto una puntatina all' hammam.

12 commenti:

Franca ha detto...

Effetti collaterali di vivere in una società che fa dell'apparire e dell'avere i suoi fondamenti...

Melina2811 ha detto...

stò facendo un giro a salutare gli amici di tutti i blog da me preferiti e ad augurare Buona Pasqua. Ciao da Maria

Gianluca ha detto...

Io ho iniziato a buttare un occhio alle cremine per l'uomo..(qualche rughetta)..ma poi mi son detto..
ECCHISSENEFREGA :-)
una ruga in più..qualche capello bianco racconta la nostra storia..

zefirina ha detto...

franca effetti collaterali a volte devastanti,
melina grazie degli auguri ricambio veramente di cuore
gianluca sposo il tuo pensiero, anzi lo traduco in romanesco: menepofregademeno....
delle rughe poi, che stanno lì a testimoniare che comunque rido, penso etc.etc.

zefirina ha detto...

maria non melina, sempre più distratta sono!!!! dato che ora so il tuo vero nome :-)

Gala ha detto...

Hai scritto un post molto bello, ma in questa società dell'immagine non sono molti a pensarla così. prendersi cura di sè è giusto e sacrosanto, ma diventare schiavi di uno specchio no.
Un bacio e buona pasqua!!

Ed ha detto...

Dicono che anche il sesso faccia bene alla salute.
Dicono.

Gianluca ha detto...

Sì Ed l'ho sentito anche io..ecco perchè sono a letto con la bronchite porca pupazza! :-/

Gianluca ha detto...

C'è una cosa per te quando passi :-)

zefirina ha detto...

gala buona pasqua anche a te, facciamo come la pubblicità incominciamo a volerci bene

@ed pare dicono..sia così...ma a volte scarseggia la controparte
;-)

@gl ma sei a letto con bronchite o con porca pupazza...ah ti piacciono i menage a trois

Gianluca ha detto...

Porca pupazza non è la mia bambola gonfiabile (lei si chiama Inga)..era solo un'imprecazione :-)
il menage a trois non l'ho mai provato..temo sia affollato..

zefirina ha detto...

gianluca ;-)