venerdì, ottobre 19, 2007

dedicato a quelle che




dedicato a quelle che

mille su una ce la fanno, sempre e comunque
a quelle che camminano controvento da una vita
a quelle che donano il loro affetto senza chiedere niente
a quelle che cantano in silenzio per non disturbare
a quelle che urlano a squarciagola
a quelle che seguono il loro istinto e chissà dove mai le porterà
a quelle che la vita ancora le sorprende
a quelle che ancora sanno sorprendere
a quelle che hanno occhi profondi come gli abissi del mare
a quelle che hanno occhi splendenti come stelle in cielo
a quelle che camminano scalze sui loro cocci rotti
a quelle che portano il loro dolore a spasso
a quelle che non si fermano davanti a nulla
a quelle che il nulla le spaventa
a quelle che si innamorano sempre
a quelle che le cause perse sono il loro pane quotidiano
a quelle che si commuovono e piangono senza ritegno
a quelle che sono sempre un po' imprudenti
a quelle sempre molto divertenti
a quelle che hanno bisogno di abbracciarti
a quelle che non riescono a fare le diete
a quelle che non si rassegnano al cinismo
a quelle che suonala ancora Sam
a quelle che si sentono sempre fuori posto
a quelle che si sentono molto stanche
a quelle che si sentono molto sole
a quelle che non si risparmiano mai

dedicato alle amiche di sempre
e a quelle di ora
a quelle virtuali
a quelle reali

a tutte voi

23 commenti:

artemisia ha detto...

Lacrimuccia mattutina...
io per questo ti leggo

grazie Zefirina

Franca ha detto...

Essere donna: un universo infinito costellato di tante stelle diverse eppure tutte lucenti.

Dedicato anche a te

Alberto ha detto...

"Le donne sono il sale della vita: quando l'acqua bolle, DENTRO!!!!!!" - Alessandro Bergonzoni

ahahahhahahahahhahhaah... :-D

Un abbraccio maschile :-)

zefirina ha detto...

grazie ragazze :-)

alberto un abbraccio femminile

dalianera ha detto...

Come faremmo se voi non ci foste, eh? :-)

Francesco Candeliere ha detto...

Bello!!!
Approfitto per chiederti/vi un parere sulle donne mediorentali.
A presto

zefirina ha detto...

francesco io non conosco donne mediorientali, di persona personalmente, però ho delle zie cresciute in egitto, zie con antenati armeni e greci, erano donne eccezionali che tenevano unita la famiglia, che pur essendo delle grandi "signore" si tirvano su le maniche e non avevano paura a sporcarsi le mani se ce ne era bisogno, che dirigeva la casa con amore ma anche con rigore, che cucinavano piatti che risvegliavano i sensi, che giocavano allegramente con la moltitudine di nipoti e che ballavano il sirtaki o la danza del ventre con un bicchiere in testa senza versarne una goccia
questi sono i miei ricordi

zefirina ha detto...

sugli uomini (mediorientali)no comment, stendo un tendone pietoso!!!

Morgan ha detto...

Zefirina ti ho scritto sul mio blog riguardo il terrorismo psicologico...

digito ergo sum ha detto...

Sono un uomo e mi riconosco in ognuna delle donne che hai citato. Un abbraccio

pOpale ha detto...

Non sarei quello che sono oggi se non avessi incontrato nella vita famigliare, privata e professionale le donne che hai descritto :)
Buona serata.

astralla ha detto...

Grazie Zefi mi ha fatto commuovere...Perchè ci hai rappresentate tutte...perchè le donne hanno un intero mondo dentro, solo alcune a volte hanno bisogno di aiuto per vederlo...
Grazie mille a te, donna dai mille aspetti, donna che dona, donna, sempre...Grazie.Davvero.

Morgan ha detto...

ti abbiamo risposto in due Zefirina. Tiè! ;)

Mapy ha detto...

Posso ritenermi anche io tra tutte voi?
Grazie!

Francesco Candeliere ha detto...

Aspetto un commento sul mio blog.Attraverso una testimonianza diretta ho cercato di descrivere la pessima condizione in cui vivono le donne in alcuni paesi mediorentali.
Comunque anche io ho una ottima impressione sulle donne mediorentali,per quel poco che conosco.Concordo in pieno sui loro squisiti piatti!!!!

zefirina ha detto...

mapy sei la benvenuta
francesco vado aleggerti
morgan tiè a chi???:-)

Gianfranco ha detto...

Che vita sarebbe senza di Voi?

(f)

Buon weekend...

G.

daniela ha detto...

Questa vecchia canzone è sempre attuale... e noi donne siamo proprio così, e chissene frega dei luoghi comuni...
Ciao e grazie ancora per gli auguri!

Angie ha detto...

Grazie!
:-)

Anonimo ha detto...

tre cose solamente m'ènno in grado,
le quali posso non ben ben fornire, cioè la donna, la taverna e 'l dado:
queste mi fanno 'l cuor lieto sentire.

Mat

DR.HOUSE ha detto...

bel blog...secondo me ogni donna è una donna a se! ognuna è speciale per un motivo...:)
http://drhouse92.blogspot.com/

marco ha detto...

Complimenti per il blog veramente molto poetico!

zefirina ha detto...

grazie ragazzi e ragazze