mercoledì, agosto 29, 2007

cosa sa l'uomo della vita?

Cosa sa l'uomo della vita? Niente di reale. Viviamo tra figure stereotipate, simili a cartoline illustrate. L'amore è una specie di sentimentalismo da chiari di luna, mano-nella-mano, oppure è un evento fisico che va in scena, in un'atmosfera soffocante di luci rosse soffuse, nel bel mezzo di un digrignare di denti, sincero o finto che sia: così ce lo insegna la letteratura, così lo inscenano a teatro, o sullo schermo del cinematografo. Da un lato c'è Beatrice, l'amore di Dante - e dall'altro c'è quello che dice Boccaccio, cioè che in realtà a Dante piacessero le donne dal seno prosperoso. Cosa ne sappiamo noi di questa forza che muove il mondo degli uomini, che essi chiamano amore, che fa accoppiare gli esseri viventi e rende fertile anche la materia dell'universo? Cosa sappiamo della vera natura di questa forza?
........
Cosa ne sappiamo, oltre a ciò che troviamo nelle notizie di cronaca, nei romanzi, nei drammi teatrali, nei film e negli studi scientifici, della vera natura e dei propositi di questa forza? Lo scienziato considera l'amore una forma di nevrosi, una sorta di violento attacco isterico, che ha una durata limitata; la letteratura a secondo delle epoche offre una diversa interpretazione di questa passione, la nobilita, la definisce come la manifestazione più elevata o più deteriore dell'affettività umana. Ma quale è la realtà?
da La sorella di Sandor Marai

6 commenti:

daniela ha detto...

Ognuno lo sa cos'è l'amore. Ci sono tante forme di amore, ma è una ricchezza che nè il cinismo nè la razionalità nè altro potrà mai toglierci, mai.
L'uomo può conoscere tanto della vita, se si affida all'amore.

Bentornata Zefi!

edgar ha detto...

Visto dagli gnostici (se ben ricordo) l'amore deriverebbe dal desiderio delle particelle di luce (noi) che in origine, sono state divise e quindi bramano il desiderio di ritrovarsi nell'unità.
Una cosa del genere insomma.

Visto da me: è la naturale inclinazione dello spirito dell'uomo.

Alberto ha detto...

Non la so... :-/

Un abbraccio ignorante :-)

ivan ha detto...

sappiamo sempre e solo che siamo ignoranti

zefirina ha detto...

@grazie daniela, hai ragione
@edgar però anche il concetto delle particelle di luce è affascinanate
@alberto sei in buona compagnia
@ivan anche io so di sapere tante cose sull'amore ma di ignorarne altrettante
eccoci qua

edgar ha detto...

...ceto Zefi, certo... per questo l'ho scritto.
Un saluto.