giovedì, luglio 26, 2007

vacanza studio in scozia

quest'anno è toccata ad Andrea la vacanza-studio, più vacanza che studio, in Scozia in una ridente località che si chiama Barnard Castle dove c'è questo college che sembra quasi Hogwarts, la partenza non è stata delle migliori lui si era innervosito perchè non conosceva nessuno, ma io forte del fatto che l'accompagnatrice del gruppo fosse la mia consuocera, di questo non mi ero affatta preoccupata, poi non è la prima volta che va in vacanza da solo, in campi scuola. Anche io ho avuto il mio bel attacco di ansia, forse perchè lui è il più piccolo dei miei tre figli, forse perchè nel gruppo c'erano alcuni ragazze e alcune ragazze che sembravano decisamente più grandi, è forte vedere che alle medie c'è una così eterogeneità di "fisici", chi è alto e sembra già un liceale, specie le ragazze, chi è ancora minuto come Andrea ma anagraficamente più grande, fa veramente impressione vederli tutti assieme.
Mi sono resa conto che è vero mi comporto diversamente a seconda del figlio, non credo di avere preferenze, anche se loro affermano il contrario, sono dei gelosoni incredibili, però è così con ognuno di loro agisco diversamente, ma perchè loro sono diversi e io ho un'età diversa. Mi spiego meglio: per esempio quando Valentina aveva 13 anni io ne avevo solo 37, ero più giovane, ora ne ho 50 in questo lasso di tempo sono capitate tante cose, sono cambiata anche io, non sono mai stata una madre severa o rigida, ora lo sono ancora meno. Per esempio Valentina l'ho sempre mandata in famiglia, perchè mi sembrava che in college si imparasse meno l'inglese per via di tutti gli italiani che ci sono, non ho avuto il coraggio di mandarci nè Alessandro nè Andrea ho avuto paura che si trovassero male, e pensare che il primo anno lei era capitata in una famiglia scamuffa di Cambridge, mi veniva da piangere ogni volta che la chiamavo e poi ho scoperto che a lei succedeva lo stesso.
Comunque in Scozia piove, le stanze sono delle topaie, il mangiare fa schifo ma per fortuna Andrea si è gia fatto degli amici, tutto nella norma.

16 commenti:

lasposina ha detto...

Ma che bel quadretto, povero andri, ma così si fa un'idea di come vive la sorella...!!
Cmq assicuro che in famiglia non era certo meglio...però l'inglese l'ho imparato davvero!

Morgan ha detto...

Uno: una volta tanto quel minchia di Alberto non è arrivato qui a dire: - Primooooooooo! -. Non se ne può più Albè! :)

Due: sono stato in Scozia il dicembre scorso, sono un popolo molto civile, a parte che si ubriacano come pochi. Il cibo non è un granché, ma mi sembra che parlare di cibo all'estero noi italiani sia solo ingenuità. Lo sappiamo da decenni che nessuno regge il confronto.

Tre: non ho mai fatto esperienze estive per la lingua quando ero ragazzo, i miei erano occupati con altri problemi diciamo, ma comprendo che per una madre sia sempre difficile vedere la prole indipendente in un paese straniero.

Quattro: Valentina è stata presso una famiglia? Ora capisco perché sta messa così... mò mi sbrana! :o

Alberto ha detto...

Commovente...

Vedrai che andrà tutto bene! ;-)

Un abbraccio british :-)

Alberto ha detto...

@MORGAN
Grassiieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!! :-D

Un abbraccio dagliamicimiguardiIddio :-)

Ed ha detto...

Passerà una bella vacanza studio di sicuro!

zefirina ha detto...

@morgan Valentina ha passato un mese all'anno durante il liceo presso improbabili famiglie inglesi, il racconto lo lascio a lei, però tornava che baciava la terra dove camminavo, come le rompiballe mamme italiane non ce se sono in giro molte
@valentina lo vedi che sei gelosona :-)

zefirina ha detto...

p.s. morgan valentina sta messa così perchè poverina gli è toccata una madre e una famiglia di orgine sconocchiata.....

lasposina ha detto...

ecco, grazie, la mamma è sempre la mamma visto che mi difende...!! Per amor di precisione puntualmente ogni estate venivo spedita in famiglia, quindi ne ho viste svariate...Cmq caro morgan cosa vuol dire "sta messa così", esigo spiegazioni. subito.

Morgan ha detto...

Subito: già la mamma sta spostata come un balcone, tu invece mi dai l'impressione di essere direttamente fuori nel terrazzo!
Povero Andrea... :o

lucia ha detto...

Si divertirà!
E un pò lo invidio...

dalianera ha detto...

Patty, la Scozia è bellissima, non temere. Ne vedrà delle belle. :)

Cilions ha detto...

Che bell'esperienza!!!

Grazyana ha detto...

Dai vedrai che si divertirà e speriamo impari l'inglese!

artemisia ha detto...

Io ho due ragazzi italiani qui da me adesso. Uno è il mio nipote-bestia, l'altro il suo amico.
Vi assicuro che - seppure la vita lontani dalla mamma italiana sia indubbiamente dura - non è facile neanche la vita di chi ospita queste bombe testosteroniche coi loro ipods, gameboys, tremila regalini da comprare ma zero soldi, calzini sparsi dappertutto ecc ecc

(però li amo)

lupus ha detto...

la scozia non fa schifo ma : 1 ) sì piove sempre oquasi tutti i giorni 2) se non piove pioverà 3) se non piove ha già piovuto .... a parte questo si mangia da schifo è vero se si compara com se magna a roma ... in compenso bevono da bestia e in compagnia , per lo più birra tiepida e poco gasata ma molto buona ... poi i ragazzi italiani vanno molto di moda e son oconsiderati i + simpatici quindi successo sicuro soprattutto con le ragazze che però sono un po' sciatte ...

zefirina ha detto...

lupus andrea è ancora in quella fase che non va a caccia negli altrui lidi ma si accontenta delle ragazze italiane, e devo dire che tra quelle partite con lui ce ne erano di carine, di carine per me, si sa che gusti maschili e femminili non coincidono mai, figurarsi quelli delle mamme con i figli!!!
a parte imparare l'inglese ieri mi ha stupito dicendomi questa frase, lui che non mangia mai, si il mangiare fa schifo ma alla fine quando hai fame mangi tutto, roba che glielo rinfaccerò finchè campa!!!