giovedì, luglio 19, 2007

era ieri

sembra ieri quando è successo e ancora non è passato il dolore per questo, può sembrare strano provare dolore per una persona che non conosci ma ricordo mi venne un groppo in gola e ancora mi vengono le lacrime agli occhi.

6 commenti:

Valeria ha detto...

Anch'io me lo ricordo come se fosse ieri anche se avevo solo 11 anni (neanche compiuti)! era una domenica pomeriggio ed ero appena arrivata a casa di mia nonna al divino amore (borgata nata intorno all'omonimo santuario alle porte di roma)e ricordo che passammo tutto il pomeriggio a seguire le notizie e gli speciali in tv. ancora oggi quando ci penso e quando penso al giorno di maggio della strage di Capaci (quello era un sabato e stavo in fila per vedere la mostra del caravaggio al museo del corso) mi vengono i brividi.

S.B. ha detto...

Vedi che succede a non leggere i giornali.. meno male ci siete voi a ricordarmelo.
Piansi di rabbia.

Morgan ha detto...

siamo in due Zefirì!

Alberto ha detto...

Le lacrime non le avrebbe volute.
La sua eredità morale è sulle nostre spalle, solo ribellandoci alle mafie ogni giorno daremo un senso positivo alla sua morte!

Un abbraccio antimafia :-)

AlexAl ha detto...

cara mamma e amici io non ricordo di borsellino però posso capire il dolore per persone che magari neanche conosciamo ma chè hanno fatto cose grandi e sono morti per quello in cui credevano e combattevano in questo caso un uomo che da solo o con l'aiuto di pochi è riuscito a dare un colpo enorme alla mafia italiana come POCHI erano riusciti prima di lui,per quello che so io era un uomo di grandi valori quindi io mi aggiungo alla catena di persone che non vuole scordare i tempi scuri e chi cercò di cambiarli...

Captain's Charisma ha detto...

Una gran persona che ha dato la vita per un ideale...peccato che rimanga solo il suo ricordo, visto che le cose non son cambiate di molto dalla sua scomparsa purtroppo...