venerdì, novembre 24, 2006

svegliarsi un giorno



un giorno ti svegli e ti accorgi che è veramente finita, che era finita te l'avevano poco gentilmente comunicato un giorno di marzo che dirvi non so (veramente lo so benissimo, ma la vena canterina non mi è ancora passata), e poi come si fa ad essere gentili quando tronchi una relazione, ci vorrebbe un "galateo" come dice La Cecla, e dato che non c'è ognuno si "arrangia" come crede; a chi viene lasciato non resta che mettere in atto tutti quei riti per uscirne fuori vivo e tu lo fai: piangi tutte le lacrime che hai, rimetti insieme i cocci del tuo cuore che si era frantumato, ma frantumato di brutto, inondi le amiche con i tuoi se, i tuoi ma, i tuoi forse, poi raddrizzi le spalle e guardi avanti. E poi a volte tornano... tornano con altre intenzioni... rimaniamo amici, abbiamo così tante cose in comune.... il filo sottile che ci teneva legati ancora regge e tu pensi, tapina, ma sì comunque questa persone mi piace e mi è sempre piaciuta, inventiamoci un nuovo rapporto, proviamo ad essere amici, giochiamo a questo gioco perverso e invece un giorno ti svegli e capisci che non può andare, che ancora una volta stai sprecando le tue energie con qualcuno che in cambio non ti darà quello che vuoi tu, che non è molto ma di certo non è il nulla, e non perchè lui sia particolarmente stronzo ma perchè non è proprio abituato a dare. Devi riconoscergli che è sempre un orecchio che ti ascolta paziente, dispensa consigli anche con il cuore, quando è in vena è ridanciano e due belle risate ve le fate, ma appena tu accenni una qualsiasi richiesta, una domanda un po' più intima, si mette subito sulla difensiva, senti una resistenza, una paura come se il dare come contrapartita abbia sempre l'avere, ma tu in matematica non sei affatto ferrata e questi calcoli non li hai mai fatti. E veramente tu non avevi nessuno scopo recondito, non volevi riconquistarlo, o manipolarlo hai capito benissimo che è finita, anche se non capisci perchè ti viene a cercare ma soprattutto non capisci perchè tu ti faccia trovare. E una mattina (mi sono svegliata e ho trovato... accidenti ci sono cascata di nuovo) capisci che giocare a questo gioco non va bene, ti sei illusa non si può restare amiche di un uomo che si è tanto amato, non si può.. per ora.

10 commenti:

sonia ha detto...

Zefi, condivido tutto questo tuo pensiero ed ogni tua parola dalla A alla Z...spesso mi sono ritrovata nella tua stessa situazione...noi donne siamo delle sognatrici e a volte anche delle illuse...
Non permettere a nessuno di farti manipolare a suo piacimento. Alcuni uomini, e per fortuna non tutti, lo fanno soprattutto perché conoscono il nostro lato debole, e molto spesso siamo anche noi che gli permettiamo certi atteggiamenti...

Ricorda veramente questo motto, che per me è sempre difficile da accettare dopo che una relazione si è conclusa: la zuppa riscaldata non è più buona...

Per carità, può riaccadere che uno capisca i propri sbagli,ma sono veramente eccezioni.

Ti auguro di trovare un uomo che sappia amarti e rispettarti per la vera donna che sei!

Un abbraccio!

lasposina ha detto...

Cara mamma, ma che ti devo spiegare tutto io? 1) l'amicizia tra uomini e donne non esiste (ammetto che ci siano rare eccezioni); 2) meno che mai può esistere con uno/a ex; 3) il passato è passato; 4) quando è finita è finita, tanti cari saluti, è stato bello ma abbasta.
Sono le regole principali, ma poi scusa, è da quando sono piccola che mi dici "devi essere indipendente, devi avere la tua vita, i tuoi interessi, le tue amicizie" e poi? No, adesso, dici stop e ognuno per la sua strada...o no?
P.S. ma io come sono venuta fuori così da una come te? ogni tanto il tuo caro amato genero se lo chiede...

sonia ha detto...

Vale, l'amicizia tra uomo è donna può esistere...questo te lo garantisco: ho un casino di amici maschi, e poi qui tra noi blogger c'è anche il mio miglior amico dell'asilo!
Condivido con te che l'amicizia non può esistere tra due ex...questo è assurdo...magari fra qualche tempo, ma non subito...

P.S: tua mamma è una gran e brava donna! Ha bisogno di trovare un po' di serenità...e una spalla sulla quale ogni tanto potersi anche appoggiare e forse a volte potersi disperare di piangere e sorridere...ha bisogno di trovare quello che purtroppo crudelmente la vita le ha tolto, la vita penso che non sia stata poi cosî sempre stata tanto gentile con lei, anche se lei è una persona forte.

Perdonatemi per queste parole...se potete mandarmi a quel paese fatelo pure...:o)

Un abbraccio a entrambe donzelle!

zefirina ha detto...

sonia non ti manderei mai a quel paese, mi piaci e mi piace quello che scrivi, io sono una logorroica che ha sempre bisogno di riversare un fiume di parole sulle persone, a volte penso che dovrei imparare a tacere, però poi vedo che parlando parlando si scopre che quello che provi non lo provi solo tu, che ci sono altre persone come te, che ci sono persone che emanano un bel calore e io sono così fortunata da conoscerle, e voi bambine non vi preoccupate non sto mica in depressione, ogni tanto come dice la vanoni è uno di quei giorni in cui ti viene la malinconia
baci

lasposina ha detto...

anche io sono piena di amici maschi ce ne ho quasi di più delle amiche femmine(che sono poche ma buone), ma con alcuni uomini questo è impossibile. per come sono fatti, per come la pensano, per come ti vedono. non so come spiegarlo, ma nella fase iniziale di un'amicizia gli uomini non sono poi così imparziali e neutrali, a me sembra sempre che ci provano poi incassano un garbato no e amici per la pelle tutta la vita. mah, magari è solo la mia piccola esperienza...cmq prima dicevo tanto per esagerare e provocare, non volevo assolutamente generalizzare, anche se sembrava! eh, il mio p.s. voleva appunto elogiare le innumeroveli qualità che la mia mamma possiede e che ti assicuro come figlia mi sono goduta il più possibile...ed è vero la mia mamma è molto forte e per questo nonostante soffra, pianga etc. (perchè non è certo un'automa) tu sai che prima o poi, secondo i suoi tempi, digerirà il tutto, questo sopratutto perchè ringraziando il cielo non è una che si piange addosso e che sa affrontare gli eventi della vita con uno spirito eccezionale che la contraddistingue da tutte le persone che conosco. Ogni tanto penso che è stata ed è un'enorme fortuna (a Roma si dice grande botta di culo!) essere sua figlia ed essere cresciuta anzi proprio educata alla vita da lei, infatti il genero ringrazia molto spesso e si chiede come non le assomigli di più...

lasposina ha detto...

ah, mamma, sennò prendi ad esempio quello che dice il saggio Pumbaa: "Devi lasciare il passato nel tuo didietro..."

p.s. scusa mamma è che tuo nipote sta guardando IL RE LEONE...!

sonia ha detto...

Zefi: mi piace essere entrata a far parte, anche se qui nella vostra vita...:o)
Mi piace sentirti, ascoltarti...sii pure logorroica...e scrivi che aiuta...

P.s: da oggi valentina si ritrova con una mezza sorella in più! Quella che non voleva! ;O)))

@valentina: Hai ragione, non con tutti si può mantenere una sana amicizia, alcuni ci guardano strano e pensano a secondi fini...e anche io ho più amici maschi che femmine. Sicuramente sono i più lelali per certi versi...si fanno meno paranoie delle femmine, anche se poi dell'energia femminile ne abbiamo anche bisogno...

Ho compreso pefettamente quanto hai detto nel p.s. precedente...l'ho preso io come spunto per parlare un po' più con il cuore alla tua mamma...che so che non si piange addosso...questo lo si capisce in pieno, anzi è fin troppo forte!!

Vi sono vicina...con affetto!

P.S il re leone è il mi cartone preferito!!!

lasposina ha detto...

ma come è il tuo cartone preferito, ma è un sacco tragico, poi ci sono le iene e lo zio perfido, che è la serpe in seno, a me piace solo la parte di mezzo quando simba incontra timon e pumbaa, e cantano HAKUNA MATATA, TUTTA FRENESIA, SENZA PENSIERI LA MIA VITA SARà...etc!!
cmq la mezza sorella devo ancora decidere se accettarla o meno...guarda che io sono super gelosa della mia mamma, non so se si era capito...!!!

horus54 ha detto...

Visitando ogni giorno il Tuo blog ho capito tante cose di Te e sono contento di averTi conosciuta , sia pure solo x mail .
Ciao Stregatta
Marco di Pavia

sonia ha detto...

E bellissimo Vale...stupendo!!!!
Lo amo proprio per il suo fine, per quello che insegna...

Ok ok...aspetto che decidi allora ;O))))