mercoledì, agosto 19, 2015

quando sarò vecchia





 

Quando sarò vecchia mi vestirò di viola
con un cappello rosso che non si intona e non mi dona.
E spenderò la mia pensione in brandy e guanti estivi
E in sandali di raso, e poi dirò che non abbiamo soldi per il burro.
Mi siederò sul marciapiede quando sarò stanca
E arrafferò assaggi di cibo nei negozi, suonerò tutti i campanelli
Farò scorrere il mio bastone sulle ringhiere
E mi rifarò della sobrietà della mia giovinezza.
Uscirò in pantofole sotto la pioggia
E raccoglierò fiori nei giardini degli altri
E imparerò a sputare.
Potrò indossare assurde camicie e ingrassare
E mangiare tre libbre di salsicce in un colpo solo
O solo pane e sottaceti per una settimana,
E accumulare penne e matite e tappi di bottiglia e cianfrusaglie nelle scatole.
Ma ora dobbiamo indossare vestiti che ci tengano asciutti,
E pagare l’affitto e non dire parolacce per strada
E dare il buon esempio ai bambini.
Dobbiamo invitare amici a cena e leggere il giornale.
Ma forse dovrei cominciare a fare un po’ di pratica adesso?
Così chi mi conosce non rimarrà troppo scioccato e sorpreso
Quando improvvisamente sarò vecchia, e comincerò a vestirmi di viola".

8 commenti:

Baol ha detto...

Bella...sia la foto che la poesia...

(ah, grazie del consiglio, a Furore siamo stati benissimo)

Gianna Ferri ha detto...

Peccato che la protagonista aspetti la vecchiaia per realizzare i suoi desideri...

Un caro abbraccio, Zefi.

Ambra ha detto...

Sono tornata finalmente, dopo lunga assenza e trovo questo piacevolissimo post che, si, fa sorridere, ma anche riflettere.

Franca ha detto...

D'accordo su tutto meno che sullo sputare...

zefirina ha detto...

in effetti non mi sognerei mai di sputare, per il resto non ho aspettato di essere vecchia ma di andare in pensione, è di viola mi ci vesto da una vita ;-)

grazie Baol, ero sicura che Furore vi sarebbe piaciuto

Luisa Napolitano ha detto...

ciao! Volevo dirti che dopo un bel po' di tempo sono tornata a scrivere sul mio blog e che mi farebbe molto piacere che tu gli dessi un'occhiata...
Ho voluto dargli una nuova veste! A presto! :)
LoStraordinarioMondoDiUnaStudentessaSottoEsameDiLuisaNapolitano

Adamus Gianni ha detto...

Sembra più un inno alla libertà e ritorno alla fanciullezza.

Allora aveva ragione Alda Merini a sostenere che ...
“Ci sono adolescenze che si innescano a novanta anni.”
Ciao Zefi...un abbraccio.

zefirina ha detto...

ahahahaha è proprio vero Gianni, un abbraccio anche a te