lunedì, settembre 24, 2012

amori estivi


Gli amori estivi finiscono per i motivi più disparati, ma di solito hanno tutti un elemento in comune: sono stelle cadenti, un attimo di splendore infinito nel cielo, un lampo fugace di eternità che in un istante svanisce.

14 commenti:

Cri ha detto...

E per questo non bisogna lasciarseli sfuggire...
Molto più lievi, dolci ed appaganti delle "affettuose amicizie" autunnali. Che invece sono meteoriti che ti cadono addosso facendoti un buco in testa

Alberto ha detto...

Gli amori estivi nascono in un tempo sospeso. Poi si ritorna al tempo quotidiano.

Baol ha detto...

In fondo il loro bello è anche quello...

Gianna ha detto...

Io penso che lascino, comunque, una loro traccia...

il monticiano ha detto...

Forse, ma a me è successo il contrario, la giovane conosciuta al mare a 18 anni l'ho sposata otto anni dopo.

Adriano Maini ha detto...

Da scriverci un romanzo!

zefirina ha detto...

i miei amori sono sempre nati con climi più miti o poco prima dell'estate o settembrini

Isabel ha detto...

verissimo direi :)

Michele ha detto...

il caldo concilia con l'amore
ciao

Pierrot ha detto...

Forse quelli vissuti con più intensita perchè si sa che hanno una fine.
Buon settembre allora ;)
Pierrot

Pierrot ha detto...

E ho dimenticato l'accento sulla a :)))

Adriana Riccomagno ha detto...

Mai avuto neanche un amore estivo... mah!

Tintarella di... Luna ha detto...

Bisogna prenderli al volo!

Giorgia Percosasiamonati ha detto...

Gli innamoramenti nascono e muoiono anche dentro la stessa stagione, vanno dove li porta il vento che fa volare a volte, altre volte spazza via.
Gli amori sono pietra rara, preziosa, scudi robusti dentro cui continuiamo ad amarci anche se arriva il vento contrario.
Due cose ben diverse :) xx