lunedì, luglio 30, 2012

ingenuità





quando hai un iphone ti prende la smania di scaricare applicazioni più o meno utili, da quella per parlare gratis ai giochi, da quella per scrivere a quella per entrare sui cosidetti social network, tra queste ci sono poi quelle per migliorare foto o girare video, quindi quando avevo letto più di un anno fa di questa applicazione inventata da tre ragazzi italiani dove si potevano postare foto fatte con l'iphone e quindi condividerle e ricevere apprezzamenti sulle foto più belle, il cosidetto photosharing, io mi sono iscritta anche perchè c'erano e ci sono anche dei filtri per migliorare le suddette foto e io che mi ritengo un po' una schiappa mi sono divertita a modificarle, ma questa pia illusione che fosse solo un sito per appassionati di fotografie è stata ben presto disattesa perchè mi sono resa conto che la maggior parte delle foto erano personali nel senso di fotografare sè stessi, che ci può anche stare, ma il livello di narcisismo dovrebbe essere contenuto, qualcuna tendeva anche a scivolare nel porno e infine da quando hanno introdotto la chat è un continuo ricevere messaggi del tipo: hai skype??? mi dai il contatto così ci potremmo divertire??? MADDECCHE' primo molto spesso potrei essere tua madre, e io di figli ne ho già tre e non intendo rapportarmi con altri, secondo chi ti ha detto che io mi divertirei a interagire con te??? io skype lo uso per parlare con parenti e amici lontani, punto; terzo ma che avete letto tutti il manuale del perfetto intrattenitore???? no perchè mi scrivete tutti le stesse cose, direi che vi manca proprio la fantasia; quarto non avendo io postato nè una foto delle mie tette, nè del mio fondoschiena nè di altre parti intime, come ti può venir in mente di approcciarmi in questo modo?????

Credo, mi sono documentata, che per postare certe foto e così realizzare certe fantasie o incontrare persone che hanno le tue stesse "esigenze" ci siano siti appositi, e così pure per cuori solitari o in cerca di compagnia ci sono milioni di siti in cui puoi farlo e quindi tu ragazzo che mi mandi la foto dei tuoi pettorali, quando va bene, o del tuo organo in posizione da combattimento non ti offendere se poi ti rispondo "grazie non fumo" e già sono stata gentile ed educata, non ti offendere se ti banno dal mio profilo, non mi interessi e non mi interessa quello che tu hai da offrire! Grazie a dio non ho bisogno usare questi mezzi per ampliare la cerchia delle mie conoscenze, e poi chi ti ha detto che io voglia ampliarla questa cerchia???

E poi sono sicura che non tutte le foto siano state fatte con l'iphone e non tutte le foto siano effettivamente scattate da chi le ha postate, qualcuno obietterà allora iscriviti ad Instagram , fatto anche quello, apparentemente lì si danno più un contegno ma non troppo.

10 commenti:

Adriana Riccomagno ha detto...

Mah, su Instagram io non ho problemi... le persone che seguono pubblicano roba più che decente :-)

il monticiano ha detto...

Per fortuna che sono talmente ignorante che non capisco di cosa si tratta.
Danno premi a chi si iscrive? Grazie ma io non vinco mai.

Gianna ha detto...

Cara Zefi, l' i-phone non mi interessa proprio, pur con tutte le sue possibilità e la sua tecnologia avanzata...il blog è più che sufficiente.

Dei bulli che ti hanno scritto, ne so qualcosa.
Su Libero, ricevo inviti e proposte di ogni tipo...

Buona serata.

Cri ha detto...

A me è capitato tranquillamente su FB: un tizio che aveva vent'anni meno di me è stato eliminato dai miei "amici" perché stava diventando imbarazzante per gli approcci che mi faceva in mp, sostenendo di entusiasmarsi in maniera biblica sopra la porzione di pelle delle gambe che si vedeva sporgere dal mio cappotto... E' che viviamo in tempi molto sconfortanti, circondate da molti venticinque-trentacinquenni molto sconfortanti ed ambivalenti nei confronti delle donne più grandi (in quest'epoca più che mai!)

Adriano Maini ha detto...

Sono cose che rispecchiano la società, nel senso che il relativo anonimato del mezzo fa uscire il peggio presente in tante persone.

zefirina ha detto...

ahahah cri a me succede sempre in scooter, possibile che un centimetro di pelle che involontariamente si scopre per giunta su una gamba manco chilometrica susciti delle reazioni così???????

gianna eppure come si dice mica siamo giovincelle....

aldo non danno premi e il solito narcisismo che ogni tanto uno/a vuole alimentare, mi dicono sempre che come fotografa faccio pena, volevo una sorta di rivincita

adriano il fatto che alle volte non sono nemmeno anonimi sono proprio sfacciati!

adriana hai visto che ti ho trovata???

TuristadiMestiere ha detto...

meno male che continuo a usare il mio cellulare da 40 euro con cui posso telefonare e udite udite mandare sms e basta!!! :D Così mi risparmio la fatica di tenere a bada i bollenti spiriti virtuali degli sconosciuti (come se non bastassero già quelli reali che, come dici tu, spesso si entusiasmano per un centimetro di pelle più scoperto del solito!!!) ;)

Tintarella di... Luna ha detto...

Cavolo...perdo i colpi, non conosco queste app!!O_o

Alberto ha detto...

L'iphone? Il tuo parassita digitale. Il nostro parassita digitale.

Baol ha detto...

E sai com'è, da quando hanno inventato lo zoom per iPhone...

:D