domenica, novembre 27, 2011

me e te



la differenza tra me e te è che:


io vado veloce, tu vai piano
io so cosa non voglio, tu sei confuso
io sono impavida, tu sei cauto
io faccio domande, tu non hai risposte
io apro le porte, tu le chiudi
io ho troppe responsabilità, tu non ne vuoi nemmena una
io non ho difese, tu stai sulla difensiva
io resto, tu scappi
io cambio, tu sei statico
io sono leggera, tu sei complicato
io sono certa, tu sei dubbioso
a me piacciono le definizioni, a te le sospensioni

io sono la persona giusta nel momento sbagliato
tu sei la persona sbagliata nel momento giusto
e forse
sono più le cose che ci dividono
che quelle che ci uniscono

8 commenti:

il monticiano ha detto...

Compatisco quel lui "tu".
Purtroppo qualche difettuccio di quelli che hai elencato li hanno molti uomini, compreso me naturalmente.

ps. Naturalmente avrai pensato ed a ragione, che il "parco" di cui parlo nel post è il "nostro" Colle Oppio.

Gianna ha detto...

I due non potranno mai andare d'accordo, soprattutto dopo che finirà la passione...

Adriano Maini ha detto...

E' la vita, ragazzi! O no?

zefirina ha detto...

@aldo non so perchè ma l'avevo intuito :-)
@gianna la passione non ha fatto in tempo nemmeno ad iniziare
@adriano però che gran rottura di scatole, poi se dico che preferisco star da sola vengo rimproverata....

patalice ha detto...

mi pice proprio tanto tanto questa canzone...

Bruja ha detto...

le differenze accrescono...basta saperle gestire...(il difficile è lì...)

giorgio giorgi ha detto...

Aiutoooooo!

zefirina ha detto...

@bruja la teoria che gli opposti si attraggono non fa più per me, le differenze vanno anche bene ma gli interessi in comune vanno....meglio, te lo posso assicurare

@giorgio nel senso che mi serve un valido aiuto???? già fatto, sono anni che mi faccio aiutare, a volte però penso che ci sono persone che avrebbero bisogno di uno specialisto, ma bravo, e invece non si curano ;-)