mercoledì, gennaio 20, 2010

compassione

(il buon samaritano di Vincent Van Gogh)


Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,
ma non avessi la carità,
sarei un bronzo risonante o un cembalo squillante.

Se avessi il dono della profezia
e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza
e avessi tutta la fede in modo da spostare le montagne,
ma non avessi la carità,
non sarei nulla.

Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri,
se dessi il mio corpo per essere arso,
e non avessi la carità,
non mi gioverebbe a nulla.

La carità è paziente,
è benigna la carità;

la carità non invidia, non si vanta,
non si gonfia, non manca di rispetto,
non cerca il proprio interesse, non si adira,
non tiene conto del male ricevuto,
ma si compiace della verità;

tutto tollera, tutto crede,
tutto spera, tutto sopporta.

La carità non verrà mai meno.

Le profezie scompariranno;
il dono delle lingue cesserà, la scienza svanirà;
conosciamo infatti imperfettamente,
e imperfettamente profetizziamo;
ma quando verrà la perfezione, sparirà ciò che è imperfetto.

Quando ero bambino, parlavo da bambino,
pensavo da bambino, ragionavo da bambino.
Da quando sono diventato uomo,
ho smesso le cose da bambino.

Adesso vediamo come in uno specchio, in modo oscuro;
ma allora vedremo faccia a faccia.
Ora conosco in parte, ma allora conoscerò perfettamente,
come perfettamente sono conosciuto.

Ora esistono queste tre cose: la fede, la speranza e la carità;
ma la più grande di esse è la carità.

S. Paolo – Prima lettera ai Corinzi 13,1

6 commenti:

lasposina ha detto...

oddio che ti succede, lo sapevo che avresti avuto la svolta mistica...

Blindsight ha detto...

ahahah.. patrì tua figlia è una sagoma!! :))

zefirina ha detto...

@laura la prossima volta che viene a roma te la faccio conoscere, sono sicura che vi piacerete!!!

@vale non ho avuto la svolta mistica è che ho pensato a come in molti si fanno grandi a sbandierare la loro generosità anche in questa tragedia di Haiti e ho pensato a chi invece lo fa in silenzio, o a chi tutti i giorni compie una cosidetta buona azione senza dire niente, ho cercato su google compassione e carità (ne ho trovata poca!) e ho riscoperto questa lettera di San Paolo, non tutto l'insegnamento cattolico-cristiano è da buttare al cesso, cara la mia non credente!!!

Blindsight ha detto...

al cesso buttiamoci i fatti, quelli inesistenti della chiesa, libri e scritture varie servono sempre, perché peccato che la parola "carità" sia solo una parola, uno slogan in primis per la chiesa.
hanno riempito il pianeta di scritture e belle parole, ma fatti reali di carità e compassione non esistono per la chiesa, purtroppo è storia (vedi soprattutto razzie e genocidi).
ovviamente le parole che cercavi le trovi in te sicuramente, per me e per come ti conosco, sei una creatura che vive e realizza le parole, non le lascia solo alle scritture.
si spero di conoscere tua figlia, mi sa che la pensiamo uguale su questo argomento della "credenza" ;)

Carlo De Petris ha detto...

nella traduzione che ho io, anzichè "La carità" c'è "l'amore"
interessante :)

zefirina ha detto...

interessante davvero