sabato, marzo 07, 2009

zone selvagge

liberi di non crederci ma a volte quando si ascolta e non si sente capitano queste cose: la mia conoscenza dell'inglese è pressochè scarsa, è una lingua che non mi piace e ho studiato poco, e non ho avuto la curiosità di tradurre i testi se non di certe canzoni, questa poi l'avevo sentita cantata in italiano da patty pravo e ingenuamente avevo pensato che fosse una traduzione letterale, ho scoperto solo da poco che il significato è un altro.....ora non è che il saperlo allora mi avrebbe cambiato la vita, però mi è venuto da pensare che in altri casi l'ignoranza è davvero una brutta bestia che può dar luogo a fraintendi menti








Stavano facendo un musical su "A walk on the Wild Side" di Nelson Algren.
Quando hanno rinunciato al progetto ho preso la mia canzone e ho cambiato i
protagonisti del libro in gente che conoscevo delle industrie Warhol. Non
amo che le cose vengano sprecate"
Lou Reed

3 commenti:

Elsa ha detto...

a chi lo dici.. il mio inglese è puramente scolastico, quante volte prendo granchi!!!
un saluto
Elsa

dalianera ha detto...

A me, invece, questo pezzo di LR mi ricorderà sempre questo film.

zefirina ha detto...

paolino ho letto il libro ma non ho visto il film
@elsa allora siamo in due :-)