domenica, settembre 28, 2008

termini di paragone


quando una durante tutta la sua adolescenza si è svegliata la mattina e la prima cosa che ha visto aprendo gli occhi è il poster di questo uomo e si è rivista innumerevoli volte film come: butch cassidy, lo spaccone, lassù qualcuno mi ama, la gatta sul tetto che scotta, nick mano fredda,la stangata fino a era mio padre; quando ha visto con chi era sposato, attrice non brutta ma nemmeno bellissima, e ha visto questo matrimonio durare fino ad ora, voi capite che il termine di paragone per gli altri uomini incontrati è sempre stato duro!
(e infatti mi sono sposata due uomini bruni con occhi scuri)
e così se ne va un altro mito della mia adolescenza

8 commenti:

Franca ha detto...

Più che come attore, mi piace ricordarlo come uomo.
Che il viaggio gli sia lieve...

angelo ha detto...

Era uno di quei personaggi a tutto tondo: grande attore, grande carattere, grande uomo.

Il confronto con tanti attori di oggi è impietoso... ciao Paul

lasposina ha detto...

stavo aspettando questo post....

zefirina ha detto...

lo so lo so

artemisia ha detto...

... e pensare che a me non ha mai detto niente, nè come attore nè come uomo...

troppo "belloccio" per i miei gusti

Andrew ha detto...

ciao Paul :(

silvano ha detto...

Non solo tuo. Senza retorica penso si possa dire che se ne è andata una grande persona, che a dispetto dell'essere divo non amava apparire.
ciao, silvano.

zefirina ha detto...

una bella persona, come si suol dire banalmente