lunedì, maggio 21, 2007

la regina delle nevi e l'uomo delmonte



questa favola è per tutte quelle mie amiche che pensano di avere un pezzo di ghiaccio nel cuore e di essersi inaridite, mi era stata commissionata tanto tempo fa ......
c'era una volta una bellissima donna (non fate commenti ironici e non rompete nelle favole le donne sono tutte belle altrimenti che favole sarebbero) che suo malgrado si era ritrovata ad essere la regina delle nevi dopo un'ennesima delusione d'amore, il cuore le si era improvvisamente ghiacciato e niente e nessuno riusciva a scongelarlo, tutta colpa dell'uomodelmonte, lui era del tipo a cui non bisogna chiedere mai, di quelli che... non è colpa mia se non so amare.... sono fatto così, un po' str... (questo commento è mio), d'altra parte sei tu che ti sei voluta per forza innamorare di me, io ti avevo avvertito che ero bugiardo e inaffidabile, ora cosa vuoi???? Tu ti era affidata e fidata completamente di lui, avevi riaperto la porta del tuo cuore rimasto chiuso per tanto tempo, c'erano state giornate di sole, ma anche di penombra, ma brutte giornate di quelle uggiose e tediose non puoi proprio dirlo, è vero non c'erano state promesse ma tu avevi imparato a non chiederle, ti bastava che lui ci fosse, apparentemente... perchè invece era sempre lì a rincorrere coccodrille(eufemisticamente così potremmo definire le altre) con quell'aria un po' così che hanno loro che non son nati a genova....
e ora sei qui su questo trono che non volevi, regina di un regno freddo e vuoto ma........
improvvisamente un raggio di sole si fa strada dalla finestra più alta del castello, un piccolo raggio di sole che ti scalda il viso , un gioco di specchi lo riflette su tutta la stanza e sai che puoi tornare a sorridere, basta volerlo, basta scacciare l'inverno, basta guardare avanti, basta guardare, tornare ad essere visibili
l'uomodelmonte ha detto NO e tu risputaglielo addosso, le coccodrille lo sbraneranno di sicuro, mica sono tutte come te, è proprio di questo che ti devi ricordare
TU SEI UNICA
questa è anche per te lauratusaichi per quello che mi hai scritto sulla mail
grazie, non ti arrendere mai.

8 commenti:

lasposina ha detto...

Aò ma io l'uomodelmonte non lo voglio dal principio, io da tipi così sto alla larga, cioè mai e poi mai perderò la testa per uno str... del genere.
Grazie papà che mi hai illuminato con le tue perle di saggezza quando ero bambina...son servite per far capire agli uominideimonti che con me non è aria...!
Essere cresciuta (ora la zefi storcerà il naso per il verbo che ho usato...!!!) da un uomodelmonte ha pure un suo vantaggio, no??!

P.s. Ma che sedere sodo che ha la regina delle nevi, come fa? Che segreto ha, puoi chiederglielo??!!

lasposina ha detto...

E amiche della zefi, BASTA PERDERE LA TESTA PER L'IRRANGIUNGIBILE, a forza di sognare ciò che non esiste il cuore si atrofizza ma state sicure che basta poco per scaldarlo e rimetterlo in sesto.

Alberto ha detto...

Mi dispiace per i tuoi diritti d'autore, ma questa me la copio/incollo e me la conservo, mia cara Ofelia. ;-)

Un abbraccio uomodellapianura :-)

marco ha detto...

Zef , nessun cuore resta sempre di ghiaccio , col tempo ci si fa forza e si guarda avanti ....

Cilions ha detto...

Che bella storia, ma sia chiaro... vale anche al contrario...;)
Un abbraccio alla tua amica!

zefirina ha detto...

francesco ho già detto che non potete sempre tacciarmi di antimaschilismo.... mi piace giocare...
ovvio che si può volgere anche al maschile, anzi sai che ti dico ora faccio un esercizio di stile e ci provo
mai sfidare la zefi

laura ha detto...

E' ovvio che tutto si può volgere al maschile, ma.....
Conoscete una donnadelmonte??????????

zefirina ha detto...

in effetti conosco poche donnedelmonte perchè mi sembriamo meno portate ai NO