lunedì, luglio 31, 2006

roma

Io esco di casa ed è già mattino e
Villa Borghese è ancora un giardino
c'è un fiume che passa nel cuore di Roma
mi fermo sul ponte
ed io ti amo ancora
C'è rabbia al confine di questo quartiere
se esci di casa la puoi respirare
c'è un fiume di gente nel cuore di Roma
che vive e che soffre
ed io ti amo ancora
Amore mi manchi amore
che fai in questo deserto almeno ci sei
c'è un cuore che batte nel cuore di Roma
che vive e che perde
ed io ti amo ancora
Ed è primavera, l'oleandro e l'alloro
l'inverno è passato sei ancora da solo
c'è un cuore che batte nel cuore di ognuno
io credo nel mondo io credo nel cielo

come ben sa chi mi conosce io sono profondamente e irrimediabilmente innamorata di Roma, quando esco la mattina presto per andare al lavoro, e specialmente in queste giornate di estate, quando roma si fa un po' più deserta è... bellissima.... c'è veramente un cuore che batte.... e la colonna sonora giusta non può che essere cantata da Venditti, può piacere o non, ma è un'altro innamorato profondamente di questa città, almeno così traspare dalle sue canzoni e di canzoni su Roma ne ha scritte una marea.
Agli appassionati della città e ai curiosi consiglio una guida insolita e diversa, il libro Isole di Marco Lodoli, si scopre una città diversa sconosciuta a molti, un itinerario diverso, io l'ho fatto (di girare per roma seguendo i suoi racconti) e vi assicuro ho scoperto tante altri piccoli nuovi segreti.

5 commenti:

il massimo dei micheli ha detto...

Roma mi lascia sempre più perplesso: mi sembra disumana, scomoda, rumorosa, sciatta, indifferente... Nonostante alcune evidenti migliorie, tutto mi appare pervaso da una inarrestabile entropia, anche morale...
La penso di più come Remo Remotti... Conosci?

zefirina ha detto...

chi è costui????

il massimo dei micheli ha detto...

ah! Mi meravigli! Dunque vediamo... una morettiana come te: Siro Siri ti dice niente?

zefirina ha detto...

remember, ora rimembro!

il massimo dei micheli ha detto...

Ebbene, il suddetto è un personaggio singolare, del quale, fra le varie cose, è famosa una sua poesia in prosa, remixata recentemente da un gruppo romano che si chiama Recycle: "me ne vado da roma". Ti mandai il testo.