lunedì, giugno 12, 2006

la madre della sposa

si parla tanto del padre della sposa, del trauma che il poveretto subirebbe per il distacco dall'amata figlioletta che viene rapita da un bieco individuo ma in tempi di famiglie scomposte, allargate e allagate secondo me questo trauma non c'è più, il padre della sposa che nel corso degli anni ha visto la sua bimba a singhiozzo, ogni 15 giorni se era un padre presente, molto meno se era un po' scordarello (diciamo così....) e poi nel corso dell'adolescenza (della figlia... e non facciamo ovvie battute sugli eterni peter pan) ha preso delle buche colossali dato che la figlia aveva meglio da fare nei weekend che avrebbe dovuto passare con suo padre, secondo me questi padri sono ben attrezzati contro un'eventuale nostalgia, (avete notato come per certi padri i generi non abbiano un nome, i più caritatevoli gli danno del "quello", alcuni lo chiamo il "tipo che sta con mia figlia", gli altri... ve lo potete immaginare) ...
invece secondo me bisognerebbe parlare della madre della sposa, lei sì che andrebbe supportata con un valido aiuto psicologico per superare lo stress del matrimonio della figlia, le tocca di sorbirsi atelier su atelier, (e per fortuna che c'è internet che permette una prima cernita), e quindi la scelta del vestito, e poi prove su prove e poi le scarpe, e poi la scelta della parrucchiera, se poi è una "affidabile" le tocca comunque di sovraintendere all'organizzazione del suddetto matrimonio..... e poi c'è sempre da rassicurare la futura sposa nei suoi ripetuti attacchi di panico.... bella prova a cui una arriva stremata, a me è venuto un herpes sul labbro che rimarrà ad imperitura memoria su tutte le foto del matrimonio, e dire che non mi ero così stressata a nessuno dei miei due matrimoni, il primo ero molto giovane ed incosciente, al secondo sapevo già cosa bisognava fare.......

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ma perché allora sono i papà ad accompagnarle all'altare? non sarebbe più giusto che se ne stessero in disparte e fosse la madre ad essere a fianco della figlia? così potrebbe dire: vedete il vestito l'ho scelto io! o forse la madre resta dietro per evitare il confronto? Questi padri moderni! a tutti un bel prosciutto in testa ci vorrebbe!
Gloria

il massimo dei micheli ha detto...

Per la cronaca: ho visto zefirina al matrimonio della figlia. Bellissima la madre e bellissima la figlia.
Comunque bisogna parlare anche di un altro personaggio che si strugge al matrimonio: lo zio della sposa!!! Non avete visto l'occhio vacquo, l'espressione malinconica, la fronte corrugata: la mia pupa! Me la stanno portando via!!!

zefirina ha detto...

cara gloria lasciamogli qualche illusione a questi poveri papà che prima di tutto sono uomini, tanto la mamma è sempre la mamma, specialmente se non ci fa la simmenthal, che pubbicità tremenda a proposito, a me la simmenthal mi fa proprio schifo (lo so che schifo non si dice per la roba da mangiare) e se mia madre me la proponesse non le parlerei più

zefirina ha detto...

caro il massimo dei micheli, ho visto lo zio della sposa effettivamente un po' provato, ma le affinità che lo legano alla sposa e anche tutto quello che ha in comune con lei (a partire dalla data di nascita),e anche qualche tratto caratteriale, lo dovrebbero rassicurare sul fatto che niuno gli può portare via la sua pupa, anche perchè con i LEGAMI affettivi che ci sono in questa famiglia la vedo dura

la sposina ha detto...

ah, ma guarda te, ma la sposa è sempre la sposa, per giunta in questo caso è pure mamma quindi...vuola la tradizione, che sa benissimo essere maschilista, di essere accompagnata dal babbo-assente-dimenticarello-basta quel che c'è in fondo. allora in questa diatriba direi che 1) al matrimonio del secolo mamma e figlia strafigone e a volte è capitato l'imbarazzo nella serata di pensare "ma chi è più bella?", nn si saprà mai; 2) babbo quel che è ce lo teniamo, d'altronde scusate la frecciatina, i babbi se li scelgono le mogli-mamme quindi io sono innocente; 3)cosa sarebbe una futura sposa senza l'angelico e costante e unico e incolmabile aiuto materno? la mia mamma per esempio se nn c'era nn ci si sposava, praticamente è il manzoni della situazione, perciò vai con l'herpes che tra l'altro sai che nn si vede in cambio dell'adorazione perenne della sposina e sì dello sposo (ma quella c'era già prima a dir la verità...).
4) lo zio della sposa: mò te frego io. ah, a proposito la mia di mamma nn me l'ha mai data la simmenthal: ti adoro mamma. perchè fa really cagare. dicevamo lo zio, la pupa è, è stata e sarà sempre la pupa. e sai perchè? perchè se lo sente dentro di essere pupa. lo sposo lo sa e per questo si ubriaca, no come era? vabbè. fatto sta che l'avete cresciuta pupa...e quindi lo sposo si becca la sola di una ragazza mamma di 25 anni che pretende l'attenzioni da pupa. vabbè lo sapeva d'altronde. quindi nun te preoccupà, anzi mi sono pure commossa a vedere il buddha di mio zio commuoversi e mandare l'sms postumo strappalacrime il giorno dopo. ti dirò mi sa che lo sposo ogni tanto è gelosino, poco poco però, perchè sa che i legami affettivi della pupa in questione SONO l'esistenza della stessa. cmq la gelosia gli passa quando vede la mamma della sposa, quindi...vabbè su che c'ho nostalgia di quel bellisssimo giorno...sigh

Roberto ha detto...

INsomma... noi papà ci proviamo ad organizzarci e a fare meglio il nostro lavoro:

www.padrimoderni.it

Certoche quelli interessati non sono molti...

Ciao,
Roberto