giovedì, novembre 09, 2006

potere

Gli uomini odiano la perdita di potere implicita nella fine di una relazione

a detta di Josephine Hart, secondo me invece non sono solo gli uomini ad avere un sentimento simile, e non parlerei solo di perdita di potere ma anche di perdita del controllo, direi che sono due modi di essere di uno stesso giano bifronte da una parte c'è il potere, dall'altra il controllo, sentirsi sottrarre questi due strumenti per molti è destabilizzante, e non capita solamente nelle relazioni affettive ma anche in quelle di lavoro, gioco, etc. etc. Quando qualcosa o qualcuno ti sfugge automaticamente ti viene voglia di sapere cosa fa, il non sapere ti manda ai matti, poi ti rendi conto che è stupido e assurdo come non si possiede niente e nessuno, non puoi essere e sentirti così onnipotente e controllare tutto e tutte le situazioni, lo impari solo vivendo e ahimè c'è qualcuno/a che non lo impara mai

2 commenti:

crisopa ha detto...

forse non è solo la perdita del potere ... anche agli uomini mancano altre cose ... amore,affetti,condivisioni...una storia...

zefirina ha detto...

non lo metto in dubbio, ma qui si parla di giochi di potere, se hai letto qualcuno dei suoi romanzi capisci perchè dice questo, lei poi è una grande provocatrice